Luther (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luther
Luther.png
Immagine della sigla della serie
Titolo originale Luther
Paese Regno Unito
Anno 2010-2013
Formato serie TV
Genere poliziesco, drammatico
Stagioni 3
Episodi 14
Durata 60 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Neil Cross
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore Katie Swinden
Casa di produzione BBC Drama Productions
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 4 maggio 2010
Al 23 luglio 2013
Rete BBC One, BBC HD
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 24 maggio 2014
Al in corso
Rete Rai 2
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 6 gennaio 2011
Al 29 gennaio 2014
Rete Fox Crime

Luther è una serie televisiva britannica, di genere drammatico e poliziesco, in onda su BBC One dal 2010 al 2013. In Italia la serie ha debuttato in prima visione a pagamento il 6 gennaio 2011 su Fox Crime, e in chiaro il 24 maggio 2014 su Rai 2.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

John Luther è un ispettore della omicidi di Londra di grande talento, la cui mente brillante non sempre riesce a proteggerlo dalla forza delle sue passioni.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Luther.
Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 6 2010 2011
Seconda stagione 4 2011 2011-2012
Terza stagione 4 2013 2014

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • John Luther (stagioni 1-3), interpretato da Idris Elba, doppiato da Roberto Draghetti:
    è un detective, ispettore capo, presso la SCU (Serious Crime Unit) di Londra. Dopo aver affrontato un'indagine interna, e la temporanea sospensione, perché sospettato della quasi uccisione di un killer di bambini, Hanry Madsen, il suo matrimonio entra in crisi e la sua vita, aggravata dai timori e dai sensi di colpa connessi a quanto compiuto ai danni di Madsen che è ricoverato in coma in un ospedale, comincia a ruotare esclusivamente attorno al lavoro. Tratti caratteristici della sua personalità sono la sua intuitività, profondità di pensiero e le brillanti capacità investigative, ma anche la sua impulsività ed irascibilità: un connubio che ostacolerà più volte la sua carriera e complicherà la sua vita personale.
  • Alice Morgan (stagioni 1-3), interpretata da Ruth Wilson, doppiata da Chiara Colizzi:
    è una ricercatrice di astronomia che ha assassinato i suoi genitori, un omicidio realizzato in un modo talmente accorto che neanche Luther, pur essendo certo della sua colpevolezza, è in grado di incastrarla. Il suo narcisismo la porta a rivendicare, senza compromettersi troppo, il merito dell'uccisione e ad interessarsi a Luther, la prima persona con cui Alice percepisce finalmente un'affinità e una vicinanza emotiva. La reciproca fascinazione e alcune circostanze condurranno i due ad instaurare un ambiguo e controverso legame di amicizia.
  • Ian Reed (stagione 1), interpretato da Steven Mackintosh, doppiato da Oreste Baldini:
    è un ispettore capo, nonché miglior amico di Luther. Ian si mette in affari con alcuni criminali per trarne parte del frofitto, infine uccide Zoe, di conseguenza Luther gli da la caccia e cerca di arrestarlo, ma Ian muore.
  • Zoe Luther (stagione 1), interpretata da Indira Varma, doppiata da Francesca Fiorentini:
    moglie di Luther, finisce per lasciarlo dopo la crisi esistenziale di lui a seguito del processo e, per ritrovare la felicità, inizia una storia con Mark. Viene uccisa da Ian.
  • Rose Teller (stagione 1), interpretata da Saskia Reeves, doppiata da Emanuela Rossi:
    è il soprintendente capo di Luther. Nonostante le accuse rivolte al suo detective, è l'unica che lo sostiene incondizionatamente pur affrontando dei problemi relativi al suo temperamento.
  • Justin Ripley (stagioni 1-3), interpretato da Warren Brown, doppiato da Francesco Pezzulli:
    è un giovane poliziotto nuova spalla di Luther. Il giovane ragazzo è impaziente ed entusiasta all'idea di lavorare con un genio come Luther, non pensando a tutto ciò che a questo consegue.
  • Mark Noth (stagioni 1-2), interpretato da Paul McGann, doppiato da Massimo Lodolo:
    è un avvocato dei diritti umani caratterialmente opposto a Luther che, innamorandosi di Zoe, inizia una storia con lei sviluppando una sorta di odio nei confronti del detective pensando di poter dare stabilità e felicità alla sua compagna a differenza di quanto fatto in passato da Luther.
  • Martin Schenk (stagioni 1-3), interpretato da Dermot Crowley doppiato da Oliviero Dinelli:
    è un detective ispettore capo che lavora per i reclami della polizia ed è molto temuto dai colleghi a causa del suo carattere. È altamente intuitivo e appare come una persona priva di pretese che, grazie al suo lavoro, vuole far uscire allo scoperto i funzionari corrotti, aspirando anche ad una collaborazione con Luther.
    Appare nella serie dalla terza puntata.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il suo creatore, Neil Cross, ha affermato che per il protagonista dello show, John Luther, è ispirato sia a Sherlock Holmes sia al tenente Colombo: la natura dell'intelletto Luther e la sua applicazione alla soluzione di crimini è paragonabile a quella di Holmes, mentre l'uso del format del "detective alla rovescia" (in cui viene rivelata fin dall'inizio l'identità dell'assassino, mentre la trama si concentra sulla cattura del criminale) si rifà agli episodi di Colombo.

Del suo personaggio, Idris Elba ha detto: «Sapete quando guardate il notiziario e vedete che qualcuno ha ucciso i suoi figli? e il tuo istinto è "se ce l'avessi sotto le mani!", ecco questo è quanto succede a Luther ma lui è un poliziotto, un uomo di legge e, quando ha tra le mani questi uomini, non sempre segue la procedura. Lui diventa vendicativo quanto un criminale».

La serie è stata girata tutta tra Londra e dintorni. La sigla di apertura è Paradise Circus dei Massive Attack.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Massimiliano Carbonaro, Luther, su Rai due la prima stagione di una crime serie imperdibile con Idris Elba in tvzap.kataweb.it, 23 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione