Lupo di Bronzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Lupo di Bronzo (Bronze Wolf) è la sola onorificenza attribuita dal World Scout Committee e viene assegnata solo in riconoscimento di servizi eccellenti al movimento scout mondiale. Come suggerito dal nome, è un lupo in bronzo, portato attorno al collo mediante un nastro verde bordato di giallo.

Storia dell'istituzione[modifica | modifica wikitesto]

Nei primissimi anni dello scautismo Robert Baden-Powell donava occasionalmente un Lupo d'Argento (Silver Wolf) a Capi Scout che in qualsiasi paese avessero lavorato in modo eccellente per lo sviluppo del movimento.

Tuttavia, benché prestigioso e assegnato dal Capo Scout del mondo, il Lupo d'Argento era una decorazione dello scautismo britannico. Di conseguenza, nel 1924 il Comitato Internazionale decise di chiedere a Baden-Powell di valutare l'istituzione di una onorificenza speciale, "to be awarded on the recommendation of the International Committee for outstanding international services to the Scout Movement".

Solo nel 1932 Baden-Powell, tradizionalmente diffidente verso la proliferazione di onorificenze e distintivi, acconsentì a riaprire la questione e nel giugno 1934 accettò la richiesta.

Il 2 agosto 1935 il Comitato Internazionale, riunitosi a Stoccolma, approvò formalmente l'istituzione del Lupo di Bronzo. Inoltre, su proposta di uno dei suoi componenti, Walter H. Head, il Comitato internazionale assegnò all'unanimità il primo Lupo di Bronzo al Capo Scout del Mondo, Lord Baden-Powell of Gilwell.

Storia delle attribuzioni[modifica | modifica wikitesto]

Durante i primi venti anni furono assegnati solo venti Lupi di Bronzo. Infatti, il Comitato Internazionale aveva stabilito due criteri: 1) che l'onorificenza fosse assegnata solo per "outstanding international services" e 2) che di norma non più di due Lupi di bronzo fossero assegnati in ciascun biennio.

In seguito, data l'espansione dello scautismo nel mondo, sia come numero di associazioni nazionali sia come numero di scout, il World Scout Committee allargò i criteri, ridefinendo 1) nel senso di "outstanding services by an individual to the World Scout Movement" e 2) nel senso di un Lupo di Bronzo all'anno per ogni 2.000.000 di scout.

Oggi, il Lupo di Bronzo è ancora l'unica onorificenza assegnata dal World Scout Committee. Nel 2002, a 67 anni dalla sua istituzione, i Lupi di Bronzo erano 320.

L'unico italiano, ad oggi, ad averlo ricevuto è Mario Sica; tra gli altri insigniti, oltre a Robert Baden Powell, Ezra Taft Benson, Masaru Ibuka, Fidel Valdez Ramos, Thomas S. Monson, Giovanni di Lussemburgo, il re di Thailandia Bhumibol Adulyadej, il re dell'Arabia Saudita Abd Allah, Klaus Johann Jacobs.