Lupo cattivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cappuccetto Rosso e il lupo cattivo in un'immagine di Gustave Doré

Il lupo cattivo, o semplicemente il lupo, è un personaggio ricorrente della narrativa popolare e in particolare della fiaba. Appare soprattutto nei racconti che hanno scopo di ammonimento, come rappresentazione simbolica del male e del pericolo da cui guardarsi e tenersi alla larga. Fra le fiabe che in maggior misura hanno fissato l'immagine del lupo cattivo nella cultura popolare si possono ricordare Cappuccetto Rosso, I tre porcellini e, nel mondo slavo, Pierino e il lupo. Quest'immagine si riconduce a una più antica tradizione di identificazione del lupo con il male, che è già presente nella favolistica di Esopo e che arriva fino a San Francesco d'Assisi e al mito del licantropo.

Riferimenti nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Nella ventisettesima stagione della serie televisiva britannica Dottor Who, la frase "lupo cattivo" ricorre in modo misterioso in ogni episodio[senza fonte]. Alla fine della trentesima stagione si viene a sapere che questo ricorrere della frase è un segnale che l'universo è in pericolo[non chiaro].

  • Nella serie a fumetti Fables, il Lupo Cattivo ha assunto l'indentità di Bigby Wolf e lavora come sceriffo di Favolandia.