Lungarno Diaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°46′01.44″N 11°15′29.3″E / 43.767067°N 11.258139°E43.767067; 11.258139

Il lungarno con il Palazzo della Borsa

Il Lungarno Generale Armando Diaz, è quel tratto della sponda nord dei lungarni fiorentini che va dal Ponte alle Grazie a piazza dei Giudici.

Vi si affacciano il Palazzo della Borsa, il Museo Galileo, che si affaccia anche su piazza dei Giudici, un lato del Palazzo Malenchini Alberti, oltre che ad un lato della Galleria degli Uffizi, il Corridoio Vasariano per poi terminare al Ponte Vecchio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo lungarno era anticamente noto per la presenza del tiratoio dell'Arte della Lana, che venne demolito nel 1858 per fare spazio al Palazzo della Borsa, oggi sede della Camera di Commercio. Venne allora intitolato come "Lungarno della Borsa" e solo nel 1918 cambiò nome venendo dedicato al generale Armando Diaz, successore di Luigi Cadorna dopo Caporetto, responsabile della vittoria delle truppe italiane nella prima guerra mondiale del 4 novembre 1918.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Cesati, La grande guida delle strade di Firenze, Newton Compton Editori, Roma 2003.
  • Vedi anche la bibliografia su Firenze.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze