Luna boscosa di Endor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luna boscosa di Endor
Redwood National Park, dove sono state filmate le scene
Redwood National Park, dove sono state filmate le scene
Tipo Satellite naturale
Saga Guerre stellari
Ideatore
Appare in Il ritorno dello Jedi
Caratteristiche immaginarie
Pianeta Endor
Regione Orlo Esterno
Dimensioni Ø 4.900 km
Abitanti 30 milioni
Razze Ewok
Lingue Ewokese
Terreno Boscoso, 8% acque
Periodo rotazione 18 ore
Periodo rivoluzione 402 giorni

Endor (conosciuta anche come luna boscosa di Endor) è un satellite visto nell'universo fantascientifico di Guerre stellari. Sulla luna vivono gli Ewok.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Endor è il nome del pianeta attorno al quale ruota il satellite. Il pianeta non è mai mostrato nel film. Nel romanzo de Il ritorno dello Jedi si dichiara che il pianeta Endor era stato distrutto e che la luna orbitava attorno alla stella del sistema. In tre scene del film si può notare un pianeta di colore rosato sullo sfondo nelle vicinanze della luna. Siccome in astronomia un satellite che orbita indipendentemente dal proprio pianeta vicino è definito un pianeta a sé stante, il pianeta rosato potrebbe essere Endor.

La superficie della luna boscosa di Endor è ricoperta principalmente da fitte foreste di alberi antichi, e possiede almeno una regione deserta. Non sono presenti poli ghiacciati. Il nome del pianeta deriva dall'elfico Endor, che significa Terra di mezzo, una probabile allusione alla somiglianza tra Ewok e Hobbit.

Guerra Civile Galattica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guerra Civile Galattica e Battaglia di Endor.

La luna Endoriana fu sede di un importante conflitto della Guerra in Il ritorno dello Jedi. L'Alleanza Ribelle riportò la più grande vittoria contro l'Impero distruggendo la Morte Nera II. Sulla luna era presente il generatore di scudo della stazione spaziale. Era controllata dal proprio scudo, cosa che impose ai ribelli di usare codici rubati e uno shuttle Imperiale per attraversarlo. A terra vi era un contingente di scout troopers armati con dei camminatori AT-ST e almeno un AT-AT. I Ribelli avevano inavvertitamente forgiato una alleanza con gli Ewok, i piccoli e pelosi abitanti della foresta, che credevano che C-3PO fosse un dio.

Quando i Ribelli disattivarono lo scudo della stazione spaziale gli Starfighter dei ribelli, guidati da Lando Calrissian sul Millennium Falcon, riuscirono a distruggerla completamente. Attimi prima della distruzione Palpatine era stato ucciso dal suo apprendista, Dart Fener, che era stato riportato al lato chiaro della forza grazie al figlio Luke Skywalker.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari