Lumbini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la Zona amministrativa nepalese, vedi Lumbini (zona amministrativa).

Coordinate: 27°28′01.76″N 83°16′29.67″E / 27.467155°N 83.274908°E27.467155; 83.274908

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Lumbini, il luogo natale di Buddha
(EN) Lumbini, the Birthplace of the Lord Buddha
Birthplacebuddha.jpg
Tipo Culturali
Criterio (iii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1997
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Lumbini (लुम्बिनी - Lumbinī; "l'incantevole") è un sito religioso che si trova nel Distretto di Rupandehi nel Nepal meridionale a pochi chilometri dal confine con l'India e a circa 230 dalla capitale Kathmandu.

Dal 1997 è iscritta all'UNESCO come luogo patrimonio dell'umanità con il merito di essere un luogo unico e una testimonianza eccezionale di una tradizione culturale e di una architettura straordinaria illustrante significanti tappe della storia umana.

È un luogo soprattutto di pellegrinaggio buddhista. Qui, intorno al VI secolo a.C., la Regina Maya diede alla luce Siddhartha Gautama, che in seguito divenne Gautama Buddha, e fondò la religione buddhista. Gautama Buddha visse approssimativamente tra il 563 a.C. ed il 483 a.C. Per i buddhisti questo è una delle quattro principali mete di pellegrinaggio basate sulla vita del Buddha; le altre tre sono i paesi di Kushinagar, Bodh Gaya e Sarnath.

Lumbini si trova nella pianura del Terai a circa 20 km dal confine indiano,[1] a metà strada fra Siddharthanagar (antica Bhairahava) e Kapilbastu, luogo in cui Buddha crebbe e visse fino all'età di 29 anni. Lumbini contiene numerosi templi buddhisti tra cui quello dedicato alla Regina Maya ed altri attualmente in costruzione. Vi si trova anche il terreno di Puskarini ed i resti del palazzo di Kapilvastu. Altri luoghi attorno a Lumbini, nella tradizione buddhista, avrebbero visto la nascita, il raggiungimento del Bodhi e la morte di altri buddha.

Posizione di Lumbini, Nepal

Lumbini ai tempi del Buddha[modifica | modifica wikitesto]

Pellegrinaggio ai
Luoghi sacri del
Buddha
Dharma Wheel.svg
I Quattro Luoghi Principali
Lumbini · Bodh Gaya
Sarnath · Kushinagar
I Quattro Ulteriori
Sravasti · Rajgir
Sankissa · Vaishali
Altri luoghi della vita del Buddha
Patna · Gaya
  Kosambi · Mathura
Kapilavastu · Devadaha
Kesariya · Pava
Nalanda · Varanasi
Altri luoghi del Buddhismo indiano
Sanchi · Ratnagiri
Ellora · Ajanta
Bharhut

Ai tempi del Buddha Lumbini era un parco situato tra Kapilavatthu e Devadaha. Fu qui che nacque il Buddha[2]. Una colonna ricorda la visita fatta a Lumbini da Aśoka. Secondo l'iscrizione sulla colonna, venne posata dalle persone responsabili del parco per ricordare l'importante visita ed i doni offerti.[3]. Il parco era noto prima con il nome di Rummindei, tre chilometri a nord di Bhagavanpura.

Nel Sutta Nipáta (vs. 683) si dice che Buddha nacque nel villaggio dei Sákya, a Lumbineyya Janapada. Il Buddha restò a Lumbinívana durante la sua visita a Devadaha, e qui espose il Devadaha Sutta[4].

Riscoperta del sito di Lumbini[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1896 gli archeologi nepalesi (guidati da Khadga Samsher Rana) scoprirono una grande pietra a colonna, la attribuirono ad Asoka. Le registrazioni fatte dal pellegrino cinese Faxian vennero usati per identificare questo sito religioso.

L'attuale Lumbini[modifica | modifica wikitesto]

Lumbini, dal 1997, è un patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Il sacro sito di Lumbini è contornato da una grande zona monastica, in cui sono stati edificati solo monasteri, niente negozi, hotel o ristoranti. La zona è divisa in orientale ed occidentale; quella orientale contiene i monasteri di Theravada, l'occidentale quelli Mahayana e Vajrayana.

Lumbini contiene le rovine degli antichi monasteri, un sacro albero della Bodhi, un antico bacino per il bagno, la colonna di Asoka ed il tempio dedicato alla Regina Maya, il luogo esatto della nascita del Buddha. Da mattina presto a sera tardi pellegrini provenienti da molti stati meditano in questo luogo.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Buddhist Temples India,Buddhist Temple Tour,Buddhist Temples in India,Indian Buddhist Temple Tour
  2. ^ J.i.52, 54; Kvu.97, 559; AA.i.10; MA.ii.924; BuA.227; Cv.li.10, ecc.
  3. ^ Mukerji: Asoka, p.27; p.201f
  4. ^ MA.ii.810

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]