Luke McAlister

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luke McAlister
Luke McAlister 2013 (cropped).jpg
Luke McAllister nel 2013
Dati biografici
Nome Charles Luke McAlister
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 180 cm
Peso 95 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Utility back
Squadra Tolosa Tolosa
Carriera
Attività provinciale
2002-07 North Harbour North Harbour 21 (244)
2009-10 North Harbour North Harbour 14 (33)
Attività di club¹
2003-07 Blues Blues 30 (239)
2007-09 Sale Sharks Sale Sharks 25 (110)
2009-11 Blues Blues 21 (150)
2011- Tolosa Tolosa 35 (340)
Attività da giocatore internazionale
2005-09 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 30 (153)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 13 febbraio 2013

Charles Luke McAlister (Waitara, 28 agosto 1983) è un rugbista a 15 neozelandese, utility back del Tolosa, in Top 14 francese, e 30 volte internazionale per gli All Blacks nei ruoli di tre quarti centro e apertura.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Charlie McAlister, tredicista che spese buona parte della sua carriera in Inghilterra, Luke crebbe dai quattro ai tredici anni a Middleton, nella Grande Manchester[1], e coltivò la passione per il calcio[1], tanto da venir schierato centravanti per la formazione giovanile del Lancashire e ingaggiato dalla scuola calcio del Manchester Utd.[1].

Il suo interesse per tale disciplina venne meno quando fu insultato da un allenatore perché faticava a tenere l'equilibrio durante un incontro su di un campo ghiacciato e al limite della praticabilità[1]: «Il calcio fu divertente finché non capitai con un allenatore idiota; neppure mi prendevo con lui, così dissi: "Chi se ne frega, passo al rugby a 13[1]. Tornato in Nuova Zelanda, si dedicò quindi al XIII nel suo ultimo anno di scuola secondaria[1], poi, passato alle superiori, visto che la disciplina a tredici non era prevista, entrò nella squadra di rugby a 15[1], specialità della quale era completamente ignaro e digiuno[2].

Terminata la scuola, nel 2002 fu selezionato per la provincia rugbistica di North Harbour, con la quale esordì nel campionato provinciale neozelandese, e l'anno successivo esordì in Super Rugby con la franchise di Auckland dei Blues, con cui vinse il titolo SANZAR già alla sua prima stagione.

Esordì negli All Blacks nel 2005 ad Auckland in occasione della serie contro i British Lions, e divenne elemento fisso della squadra fino alla Coppa del Mondo di rugby 2007, anno in cui lasciò il Paese per firmare un biennale con i Sale Sharks in Inghilterra[3]; alla fine del contratto tornò in Nuova Zelanda ai Blues allo scopo di rendersi idoneo al richiamo in Nazionale e poter competere per un posto in squadra alla Coppa del Mondo di rugby 2011[4]. Il ritorno in Nazionale avvenne il 20 giugno 2009 durante un test match contro la Francia ma, a parte il Tri Nations successivo e un incontro nei test di fine anno (a Marsiglia, di nuovo contro la Francia), non fu più schierato.

Quando fu evidente che Graham Henry non avrebbe convocato McAlister per la Coppa, il giocatore decise di tornare in Europa e firmò, ad aprile 2011, un ingaggio per i francesi del Tolosa, anche se la federazione neozelandese, che lo teneva sotto contratto fino al 31 agosto, era riluttante a rilasciarlo anticipatamente[5] se non dietro un indennizzo pari a circa 35 000 euro che il tecnico del Tolosa Guy Novès si rifiutò di pagare asserendo che il club «non è una vacca da mungere»[6]; McAlister fu libero quindi di presentarsi a Tolosa solo dopo il 1º settembre; nel suo nuovo club si aggiudicò al primo anno il campionato francese.

Vanta anche un invito nei Barbarians risalente al periodo inglese, in occasione dell'incontro con un XV dell'Australia.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Simon Turnbull, Luke McAlister: the star from the South heads North to Sale in The Independent, 16 novembre 2007. URL consultato il 14 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) Peter Jackson, Sale's Kiwi star Luke McAlister fired by coach Henry's taunts in Daily Mail, 17 ottobre 2008. URL consultato il 14 febbraio 2013.
  3. ^ (EN) Luke McAlister joins Sale in Daily Telegraph, 23 luglio 2007. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  4. ^ (EN) Neil Reid, Henry wastes little time over McAlister in Yahoo!Xtra Sport, 27 febbraio 2009. URL consultato il 30 giugno 2009.
  5. ^ (EN) David Long, No fond farewell for enigmatic Luke McAlister in Stuff, 16 agosto 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  6. ^ (FR) McAlister : Toulouse attendra in RugbyRama, 15 luglio 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]