Luis Fernando Montoya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luis Fernando Montoya
Dati biografici
Nazionalità Colombia Colombia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore
Ritirato 2004
Carriera
Carriera da allenatore
1995 Colombia Colombia U-20
 ????-2001 Atletico Nacional Atlético Nacional (giovanili)
2002 Atletico Nacional Atlético Nacional
2003-2004 Once Caldas Once Caldas
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Luis Fernando Montoya Soto (Caldas, 23 luglio 1961) è un ex allenatore di calcio colombiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato nel 1961 a Caldas nel dipartimento di Antioquia è sposato con Adriana Herrera dalla quale ha avuto suo figlio José Fernando[1]. Nel dicembre 2004 è stato ferito alla colonna vertebrale da un colpo di arma da fuoco esploso durante un tentativo di rapina, le lesioni riportate hanno reso Montoya tetraplegico[2]. È stato sottoposto ad un trattamento sperimentale con cellule staminali[3] e attualmente si occupa di sensibilizzare l'opinione pubblica colombiana sul tema della disabilità, di raccogliere fondi per la ricerca scientifica e collabora come opinionista con alcune testate giornalistiche[4].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua attività di allenatore guidando alcune squadre locali del dipartimento di Antioquia[1], nel 1991 guida la rappresentativa dipartimentale giovanile[5]. Successivamente si occupa del settore giovanile dell'Atlético Nacional e nel 1995 guida la nazionale Under-20 nel torneo continentale di categoria[5]. Nel 2002 viene promosso a tecnico della prima squadra dell'Atlético Nacional con la quale raggiunge la finale del campionato, poi sconfitto dall'América de Cali[1][6]. Nel 2003 riceve l'incarico di allenatore dell'Once Caldas, con la nuova squadra vince il campionato di Apertura 2003[7] e la Coppa Libertadores 2004[8], partecipando anche alla Coppa Intercontinentale 2004 conclusasi con la sconfitta ai calci di rigore per opera del Porto[9][1].

Ha ricevuto il premio come allenatore sudamericano dell'anno nel 2004 ed è stato inserito al 91º posto della classifica dei migliori allenatori del XXI secolo stilata dall'IFFHS, il migliore tra i colombiani[10].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Once Caldas: Apertura 2003

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Once Caldas: 2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2004

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (ES) Luis Fernando Montoya no quiere perder la batalla, Nuevoestadio.com. URL consultato il 31-12-2012.
  2. ^ (EN) Colombian coach left paralyzed after shooting, USA Today, 23-12-2004. URL consultato il 31-12-2012.
  3. ^ (ES) Luis Fernando Montoya se encuentra bien tras implantación de células madre, Caracol.com, 09-01-2005. URL consultato il 31-12-2012.
  4. ^ (ES) Luis Fernando Montoya, Mi balance 2012, El Espectador, 28-12-2012. URL consultato il 31-12-2012.
  5. ^ a b (ES) Ángel, un hombre de 10 en conducta, El Tiempo, 09-01-1995. URL consultato il 31-12-2012.
  6. ^ (EN) Colombia 2002, Rsssf.com. URL consultato il 31-12-2012.
  7. ^ (EN) Colombia 2003, Rsssf.com. URL consultato il 31-12-2012.
  8. ^ (EN) Copa Libertadores de América 2004, Rsssf.com. URL consultato il 31-12-2012.
  9. ^ (EN) Intercontinental Club Cup 2004, Rsssf.com. URL consultato il 31-12-2012.
  10. ^ (ES) Alex Ferguson, mejor entrenador del siglo XXI según la IFFHS, El Tiempo, 06-02-2012. URL consultato il 31-12-2012.
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio