Luigi di Lorena, principe di Brionne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi
Engraving of Louis de Lorraine, Prince of Lambesc (1725-1761).jpg
Principe di Brionne
Nome completo in francese: Louis Charles de Lorraine
Nascita 28 giugno 1761, 10 settembre 1725[1]
Padre Luigi di Lorena
Madre Jeanne Henriette Marguerite de Durfort
Coniugi Louise Charlotte de Gramont
Auguste de Coëtquen
Louise Julie Constance de Rohan
Figli Carlo Eugenio, Principe di Lambesc
Giuseppina, Principessa di Carignano
Giuseppe, Principe di Vaudémont

Luigi di Lorena (Louis Charles; 10 settembre 172528 giugno 1761) fu un membro del Casato di Guisa, un ramo cadetto del Casato di Lorena. Si sposò tre volte ed attraverso sua figlia, è un antenato dell'attuale Casa Savoia. Fu Gran Scudiero di Francia e Governatore d'Angiò.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da Luigi di Lorena, Principe di Lambesc e sua moglie Jeanne Henriette de Durfort (nipote di Jacques Henri de Durfort de Duras) era il quartogenito della coppia e primo figlio maschio. Attraverso sua madre, era un bis-bis-bisnipote di Henri de La Tour d'Auvergne, Duca di Bouillon, padre di Turenne.

la moglie di Luigi con il duc de Choiseul.

La sua famiglia paterna, i Guisa erano un ramo cadetto del Casato di Lorena, i sovrani Duchi di Lorena; in quanto tale Luigi poteva contare il futuro Francesco I, Sacro Romano Imperatore ed una Regina di Sardegna come cugini.

Denominato Conte di Brionne in gioventù, fu in seguito noto come Principe di Lambesc. Durante il period in cui fu noto come Conte, fu ritratto dal famoso Jean-Marc Nattier con la maggiore delle sue sorelle Giovanna Luisa (1711–1772).

Si sposò tre volte. Sposò per prima Louise Charlotte de Gramont (1725–1742) denominata Mademoiselle de Guiche prima del suo matrimonio, nipote di Antoine de Gramont il 31 gennaio 1740. La coppia non ebbe figli, Louise Charlotte morì nel 1742. In seconde nozze sposò Auguste de Coëtquen il 29 dicembre 1744 (1722–1746) da cui non ebbe figli. L'ultima moglie, Louise de Rohan-Rochefort (1734–1815)[2] era la figlia del Principe di Rochefort. La coppia fu unita in matrimonio dell'Abbazia de Penthemont a Parigi il 3 ottobre 1748. La Casata di Rohan, la famiglia di Louise, erano una delle famiglie più antiche e più stravaganti di Francia.

Luigi e Louise ebbero quattro figli, solo uno dei quali, Giuseppina, ebbe figli. Louise de Rohan morì nel 1815, sopravvivendo a suo marito di cinquat'anni.

Carriera militare[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio 1740,[3] fu creato gentiluomo delle Gardes Francaises. Nell'aprile dello stesso anni, gli fu dato il Governatorato d'Angiò, un ufficio che era stato precedentemente occupato da suo padre che rassegnò le dimissioni.

Nel dicembre 1743,[3] fu creato Gran Scudiero di Francia,[3] un posto che era stato occupato dal lontano cugino Carlo di Lorena. L'ufficio era uno dei Grandi Ufficiali della Corona di Francia ed un membro della Casa del Re. La posizione era più o meno equivalente alle posizioni del Regno Unito di Master of the Horse e Crown Equerry.

Luigi XV lo rese Brigadiere degli Eserciti del Re nell'aprile 1745[3] e un cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo, il più prestigioso ordine cavalleresco di Francia (21 maggio 1752).[3]

Figli[modifica | modifica sorgente]

  • Carlo Eugenio di Lorena, Principe di Lambesc, Duca d'Elbeuf (25 settembre 1751–11 novembre 1825) sposato, senza figli;
  • Giuseppina di Lorena (26 agosto 1753–8 febbraio 1797), sposa il Principe di Carignano;
  • Anna Carlotta di Lorena, Mademoiselle de Brionne (11 novembre 1755–22 maggio 1786) nubile;
  • Giuseppe di Lorena, Principe di Vaudémont (23 giugno 1759 – 29 marzo 1812)

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Leo van de Pas, Louis de Lorraine, Prince of Lambesc in Genealogics .org. URL consultato il 21 marzo 2010.
  2. ^ Battezzata Louise Julie Constance de Rohan
  3. ^ a b c d e J.L Vail, Maison de Lorraine in Génélogie .org. URL consultato il 21 marzo 2010.

Confronta[modifica | modifica sorgente]