Luigi di Durazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arma di Luigi di Durazzo

Luigi di Durazzo, o anche Luigi di Gravina (132422 luglio 1362), fu Conte di Gravina e di Morrone e duca di Durazzo dal 1336. Era figlio di Giovanni di Gravina (12941336) e di Agnese del Périgord (†1345).

Nel 1337 fu nominato Capitano generale del Regno di Albania. Con l'ascesa dei Durazzeschi al Regno di Napoli, fu uno degli ambasciatori reali alla Curia pontificia inviati dalla regina Giovanna I.

Nel 1348 invasione del Regno da parte di Luigi d'Ungheria comportò la cattura e l'esecuzione di suo fratello maggiore, Carlo; mentre egli stesso subì la prigione col fratello Roberto fino al 1352.

Sollevò alcune rivolte contro la regina, ma nel 1360 fu sconfitto da Luigi di Taranto: fu imprigionato in Castel dell'Ovo a Napoli e morì avvelenato.

Famiglia e discendenza[modifica | modifica sorgente]

Sposò Margherita di Sanseverino nel 1343, dalla quale ebbe tre figli:

  1. Luigi (1344- morto in giovane età)
  2. Carlo III di Napoli (1345-1386)
  3. Agnese (1347-morta in giovane età)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Conte di Gravina Successore
Carlo di Gravina 1348 - 1362 [[]]