Luigi di Blois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis Blois 1201.jpg

Luigi di Blois (1172 - 1205) era un nobile francese. Fu conte di Blois, di Châteaudun e di Clermont dal 1191 alla morte. Era figlio di Tebaldo V di Blois e Alice di Francia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sposo di Caterina di Clermont, nel 1191 ereditò il titolo di conte di Clermont dal suocero, Raul I. Quello stesso anno morì anche il padre Tebaldo, che gli lasciò Blois e Châteaudun.

Si alleò con Riccardo Cuor di Leone contro Filippo II di Francia (entrambi fratellastri della madre, l'uno da parte di madre e l'altro da parte di padre). Il 7 giugno 1196 firmò una carta che aboliva la schiavitù nella sua contea. Nel 1202 partì per la Quarta Crociata, ove prese Bisanzio due anni dopo. Gli fu dato il titolo di duca di Nicea, benché la città fosse sfuggita ai crociati; lì venne fondato l'Impero di Nicea. Il 14 aprile 1205, il nuovo imperatore di Costantinopoli Baldovino I ridette battaglia ad Adrianopoli. I crociati subirono una grande sconfitta e Luigi rimase ucciso.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Da Caterina di Clermont aveva avuto:

  • Tebaldo VI († 1218), conte di Blois, Chartres, Châteaudun e Clermont;
  • Jeanne (morta dopo il 1202).

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Blois e Châteaudun Successore
Tebaldo V 1191-1205 Tebaldo VI
Predecessore Conte di Clermont Successore
Raul 1191-1205 Tebaldo VI