Luigi Vaccarone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Vaccarone (Torino, 18491902) è stato un avvocato e alpinista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziato all'alpinismo da Alessandro Martelli ed in seguito maestro e compagno di cordata di celebri alpinisti come Guido Rey, Vaccarone fu tra i primi soci del Club Alpino Italiano. Con le sue ricerche e relazioni viene indicato come il primo vero storico dell'alpinismo italiano.[1]

Ebbe al suo attivo 48 nuove vie, un record per il suo periodo caratterizzato dalla sfida ai grandi alpinisti stranieri.[1]

Assieme a A. Martelli ed alla guida Antonio Castagneri compì la prima ascesa invernale dell'Uia di Mondrone il 24 dicembre 1874, dando il via alla pratica dell'alpinismo invernale in Italia.

A lui è dedicato il Rifugio Luigi Vaccarone in val di Susa.

Prime ascensioni[modifica | modifica sorgente]

Ha compiuto la prima ascensione delle seguenti montagne:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Massimo Mila, L'altra faccia della mia persona, Torino, Vivalda Editori, 2010.
  2. ^ Andreis, Chabod e Santi, op. cit., p. 326
  3. ^ Andreis, Chabod e Santi, op. cit., p. 347
  4. ^ Giulio Berutto e Lino Fornelli, Alpi Graie Meridionali, Guida dei Monti d'Italia, Milano, Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano, 1980, p. 462.
  5. ^ Andreis, Chabod e Santi, op. cit., p. 230
  6. ^ Andreis, Chabod e Santi, op. cit., p. 166

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Libri di Luigi Vaccarone
  • Luigi Vaccarone, Le vie delle Alpi Occidentali negli antichi tempi, Torino, Tipografia Editrice G. Candeletti, 1884.
  • Alessandro Martelli, Luigi Vaccarone, Guida delle Alpi occidentali. Vol. I, Marittime e Cozie, Torino, Tipografia L. Roux, 1889.
  • Giovanni Bobba, Luigi Vaccarone, Guida delle Alpi Occidentali. Vol. II, Graie e Pennine. Parte prima. Valli di Lanzo e del Canavese, Torino, Tipografia L. Roux, 1889.
  • Giovanni Bobba, Luigi Vaccarone, Guida delle Alpi Occidentali. Vol. II, Graie e Pennine. Parte seconda. Le Valli di Aosta, di Biella, della Sesia e dell'Ossola, Torino, Stamperia Reale G. B. Paravia e Comp., 1896.
  • Luigi Vaccarone in Lino Colliard, André Zanotto (a cura di), Scritti sui Challand, Aosta, Edizioni De la Tour Neuve, 1967.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]