Luigi Stipa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Stipa (Appignano del Tronto, 1900Ascoli Piceno, 1992) è stato un ingegnere italiano.

Laureato in ingegneria civile idraulica e in ingegneria aeronautica, è stato l'inventore di un motore precursore di quello a reazione.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Luigi Stipa è l'inventore dell'ala a turbina, utilizzata nello Stipa-Caproni, che può essere considerato il primo aviogetto. Inoltre ideò la tecnologia del pulsoreattore, che verrà sfruttata dagli ingegneri tedeschi come motore per le V1. [1]

Nel 1927, nonostante le due lauree, per essere assunto presso il centro Costruzioni e Approvvigionamenti della Regia Aeronautica accettò di entrare come operaio giornaliero capotecnico. Nel 1928 divenne sottotenente di complemento, ma nel 1939 dopo aver preso contatti con aziende francesi, lasciò l'Aeronautica italiana. Ugualmente, la sua carriera accademica non andò oltre un incarico svolto fino al 1939.

Il riconoscimento dell'importanza del suo contributo allo sviluppo dell'aeronautica è molto tardo. Il senatore Arrigo Boldrini si impegnò perché fosse fatta piena luce sul ruolo di Stipa. Nel 1943 entrò nella resistenza a capo un'organizzazione segreta che provvedeva al recupero di ex prigionieri alleati. Per questa sua attività venne proposto per il rientro in servizio nell'Aeronautica Militare e nel 1952 rientra nella nuova Aeronautica Militare Italiana dedicandosi alle pubblicazioni tecniche. Nel 1953, è a capo di una commissione per il collaudo di armi di bordo. Nel 1978 gli viene concessa una Medaglia d'Argento al Valor Militare per l'attività partigiana. Nel 1985, con legge ad hoc, venne nominato generale del Genio Aeronautico. Nel 1991 l'Aeronautica Militare Italiana gli conferì una Medaglia d'oro al valore aeronautico

Visse l'ultimo periodo della propria vita a Foligno.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'oro al valor aeronautico - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor aeronautico
Medaglia d'argento al Valor Militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al Valor Militare

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Luigi Stipa

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giorgio Evangelisti, Luigi Stipa Un sogno lungo una vita,Gruppo Editoriale Olimpia Spa, (2005)
  • Ciampaglia Giuseppe: "La propulsione a reazione in Italia dalle origini al 1943". Edito da Ufficio Storico Aeronautica Militare Italiana. Roma 2002.
  • Ciampaglia Giuseppe: "Il primo Jet l'Avion Tonneau di Luigi Stipa". In Rivista Italiana Difesa. Febbraio 1997

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

L'Associazione di Cultura Aeronautica delle Marche su Luigi Stipa