Luigi Poggi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi omonimi, vedi Luigi Poggi (disambigua).
Luigi Poggi
cardinale di Santa Romana Chiesa
BISHOP.luigi.poggi.JPG
Il card. Poggi, con alle spalle mons. Luciano Monari, vescovo di Brescia
Coat of arms of Luigi Poggi.svg
In fide et caritate
Nato 25 novembre 1917 a Piacenza
Ordinato presbitero 28 luglio 1940
Consacrato arcivescovo 9 maggio 1965 dal cardinale Amleto Giovanni Cicognani
Creato cardinale 26 novembre 1994 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 4 maggio 2010 a Roma

Luigi Poggi (Piacenza, 25 novembre 1917Roma, 4 maggio 2010) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano. È stato archivista dell'Archivio Segreto Vaticano e bibliotecario della Biblioteca Apostolica Vaticana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò a Piacenza nel Collegio Alberoni, venne ordinato sacerdote il 28 luglio 1940 a Piacenza, città in cui svolse cura pastorale per pochi mesi come cappellano nella parrocchia di San Francesco. Dal 1940 al 1944 fu a Roma al Pontificio Ateneo di Sant'Apollinare dove si addottorò in utroque iure nel luglio del 1944; proseguì gli studi alla Pontificia Accademia Ecclesiastica fino al 1946.

Contemporaneamente agli studi svolse attività pastorale in Roma nella parrocchia dei Santi Fabiano e Venanzio per due anni, poi per altri due anni nella chiesa di Val Cannuta; dal 1944 al 1946 svolse il ministero pastorale nella parrocchia di San Salvatore in Lauro e più tardi nel “Collegium Tarsicii” istituito nella chiesa di Santa Lucia di via Monte Brianzo. Entrò nel servizio diplomatico della Santa Sede, nella sezione delle relazione con gli Stati nel 1945.

Dal 1947 al 1950 fu cappellano nel carcere di Regina Coeli a Roma. Nominato Prelato Domestico di Sua Santità il 14 aprile 1960. Nel 1963 fu incaricato della missione presso la Repubblica della Tunisia per determinare un modus vivendi con la Santa Sede circa la situazione legale della Chiesa, intesa che fu firmata nella primavera del 1964.

Nominato arcivescovo titolare di Forontoniana e designato delegato apostolico per l'Africa Centrale (Camerun, Ciad, Congo-Brazzaville, Gabon e Repubblica Centrafricana) il 3 aprile 1965, venne consacrato vescovo il 9 maggio 1965 a Roma nella basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso dal cardinale Amleto Giovanni Cicognani, Segretario di Stato.

Nominato pro-nunzio apostolico in Camerun il 31 ottobre 1966, poi pro-nunzio apostolico in Gabon il 31 ottobre 1967 e pro-nunzio apostolico nella Repubblica Centrafricana il 4 novembre 1967. Nominato nunzio apostolico in Perù il 21 maggio 1969. Il 1º agosto 1973 venne nominato nunzio con incarico speciale per le relazioni con la Polonia, Ungheria, Cecoslovacchia, Romania e Bulgaria. Fu poi nominato il 7 febbraio 1975 capo della delegazione vaticana per i contatti permanenti con la Polonia.

Nominato nunzio apostolico in Italia il 19 aprile 1986 fino al 9 aprile 1992, quando venne nominato pro-Bibliotecario e pro-Archivista di Santa Romana Chiesa, incarico che cessò il 7 marzo 1998. Creato cardinale da papa Giovanni Paolo II il 26 novembre 1994, ricevette la diaconia di Santa Maria in Domnica.

Divenne cardinale protodiacono il 26 febbraio 2002 e il 24 febbraio 2005 optò per il titolo presbiterale di San Lorenzo in Lucina. È morto nella sua casa di Roma la mattina del 4 maggio 2010, all'età di 92 anni. È sepolto a Piacenza, nella navata di sinistra della basilica di Sant'Antonino.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.
Predecessore Vescovo titolare di Forontoniana
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
- 3 aprile 1965 - 26 novembre 1994 Pierfranco Pastore
Predecessore Nunzio apostolico per la Polonia Successore Emblem Holy See.svg
Filippo Cortesi 7 febbraio 1975 - 19 aprile 1986 Francesco Colasuonno
Predecessore Nunzio apostolico per l'Italia Successore Emblem Holy See.svg
Romolo Carboni 19 aprile 1986 - 9 aprile 1992 Carlo Furno
Predecessore Archivista di Santa Romana Chiesa Successore Emblem Holy See.svg
Antonio María Javierre Ortas 9 aprile 1992 - novembre 1998 Jorge María Mejía
Predecessore Bibliotecario di Santa Romana Chiesa Successore Emblem Holy See.svg
Antonio María Javierre Ortas 9 aprile 1992 - novembre 1998 Jorge María Mejía
Predecessore Cardinale diacono di Santa Maria in Domnica Successore CardinalCoA PioM.svg
Henri-Marie de Lubac 26 novembre 1994 - 24 febbraio 2005 William Joseph Levada
Predecessore Cardinale Protodiacono Successore Berretta cardinalizia.png
Pio Laghi 26 febbraio 2002 - 24 febbraio 2005 Jorge Arturo Medina Estévez
Predecessore Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore CardinalCoA PioM.svg
Opilio Rossi 24 febbraio 2005 - 4 maggio 2010 Albert Malcolm Ranjith

Controllo di autorità VIAF: 89749646