Luigi Giorgi (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Giorgi
Luigi Giorgi.JPG
Luigi Giorgi con la maglia dell'Atalanta
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Cesena Cesena
Carriera
Giovanili
 ????-2005 Ascoli Ascoli
Squadre di club1
2005-2006 Ascoli Ascoli 0 (0)
2006-2007 Foligno Foligno 26 (0)
2007-2011 Ascoli Ascoli 91 (6)
2011-2012 Novara Novara 10 (0)
2012 Siena Siena 13 (1)
2012 Novara Novara 0 (0)
2012-2013 Palermo Palermo 10 (2)
2013-2014 Atalanta Atalanta 16 (2)
2014- Cesena Cesena 2 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 giugno 2014

Luigi Giorgi (Ascoli Piceno, 19 aprile 1987) è un calciatore italiano, centrocampista del Cesena in prestito dall'Atalanta.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore ambidestro, nasce come trequartista[1] per poi ricoprire il ruolo di esterno destro o sinistro in un centrocampo a quattro.[2] Nell'esperienza a Novara l'allenatore Attilio Tesser l'ha impiegato come interno di un centrocampo a tre.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli e prestito al Foligno[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nelle giovanili dell'Ascoli prima di essere trasferito in prestito al Foligno per un anno dopo la stagione 2005-2006 in Serie A. Qui disputa da titolare la Serie C2 2006-2007.

Rientra nella rosa della squadra marchigiana nel 2007 e dal 2008 occupa stabilmente un posto da titolare, nonostante i numerosi avvicendamenti alla guida tecnica dei bianconeri.[4]

Il 17 aprile 2010, al 93' del derby marchigiano di Serie B Ancona-Ascoli, segna il gol dell'1-2 finale, regalando alla sua squadra il successo che al Del Conero mancava da settantasette anni.[5] In quattro stagioni cadette all'Ascoli totalizza 91 presenze e 6 reti.

Novara[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2011 viene ceduto al Novara,[6] squadra neopromossa in Serie A, per 1,6 milioni di euro,[7] con cui debutta in massima serie il 17 settembre nella gara Cagliari-Novara (2-1).[8]

Alla sesta giornata è titolare per la prima volta in massima serie contro il Catania.[9]

Prestiti a Siena, Palermo e Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 gennaio 2012 passa in prestito con diritto di riscatto al Siena,[2][10] scegliendo la maglia numero 7.[11]

Debutta in bianconero da titolare il 5 febbraio nella gara Juventus-Siena (0-0).[12] Il 22 aprile 2012 segna il suo primo gol in Serie A in Genoa-Siena (1-4). Finito il prestito ritorna al Novara.

Il 30 agosto si trasferisce al Palermo, tornando così in Serie A, in prestito oneroso (200.000 euro)[7] con diritto di riscatto[13] obbligatorio dopo 23 presenze da 45 minuti a 1,7 milioni di euro,[7] nell'ambito di uno scambio con Agon Mehmeti.[14] In Sicilia ritrova l'allenatore Giuseppe Sannino e il dirigente Giorgio Perinetti, che lo hanno voluto anche al Palermo.[15] Esordisce in maglia rosanero due giorni dopo, giocando titolare in Lazio-Palermo (3-0) della seconda giornata di campionato, in cui esce al 51' per far spazio ad Egidio Arévalo.[16] Segna il suo primo gol in maglia rosanero nella sesta giornata contro il ChievoVerona, concludendo un'azione portata avanti da Fabrizio Miccoli: è il gol del parziale 3-1 della partita poi conclusasi per 4-1. Si ripete nella successiva partita, pareggiata per 1-1 contro il Genoa, ottenendo il suo primato personale di reti in un'unica stagione di Serie A. Lascia la squadra dopo 13 presenze fra campionato e Coppa Italia, competizione in cui ha segnato un gol negli ottavi di finale contro l'Hellas Verona per un totale di 3 realizzazioni in maglia rosanero.

Il 7 gennaio 2013 rientra al Novara,[17] che lo cede immediatamente all'Atalanta[18] in prestito oneroso (200.000 euro) con diritto di riscatto obbligatorio di mezzo cartellino (a 800.000 euro).[7][19] Esordisce con l'Atalanta alla prima partita utile, cioè in Lazio-Atalanta (2-0) della 20ª giornata disputata il 13 gennaio, giocando titolare per poi lasciare il campo all'80' facendo posto a Facundo Parra. Il 27 aprile segna il suo primo gol con la squadra bergamasca nella partita pareggiata per 1-1 contro il Bologna, eguagliando il record personale di gol fatti in una stagione, cioè 4, come nell'annata 2010-2011 all'Ascoli. Segnando anche nell'ultima giornata contro il ChievoVerona (2-2), fa registrare il record assoluto di gol stagionali, chiudendo quindi l'annata in nerazzurro con 15 presenze. Il 9 luglio 2013 avviene il passaggio a titolo definitivo del giocatore all'Atalanta.[20] Nel ritiro estivo accusa un problema alla schiena,[21] quindi il 28 agosto subisce una lesione tra il primo e secondo grado al gemello mediale della gamba destra;[21] ha disputato pertanto la sua prima presenza stagionale l'8 dicembre 2013 sostituendo Franco Brienza nella partita persa per 2-1 sul campo dell'Hellas Verona.

Il 27 giugno 2014 passa il prestito al Cesena.[22] Fa il suo esordio in bianconero giocando gli ultimi 25 minuti della partita persa per 3-0 sul campo della Lazio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 gennaio 2014.[23]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Foligno C2 26 0 - - - - - - - - - 26 0
2007-2008 Italia Ascoli B 3 0 CI 2 0 - - - - - - 5 0
2008-2009 B 23 1 CI 0 0 - - - - - - 23 1
2009-2010 B 30 1 CI 1 0 - - - - - - 31 1
2010-2011 B 35 4 CI 1 0 - - - - - - 36 4
Totale Ascoli 91 6 4 0 - - - - 95 6
2011-gen. 2012 Italia Novara A 10 0 CI 2 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2012 Italia Siena A 13 1 CI 1 0 - - - - - - 14 1
ago. 2012 Italia Novara B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
ago. 2012-gen. 2013 Italia Palermo A 10 2 CI 1 1 - - - - - - 11 3
gen.-giu. 2013 Italia Atalanta A 15 2 CI - - - - - - - - 15 2
2013-2014 A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
Totale Atalanta 16 2 1 0 17 2
Totale carriera 166 11 9 1 - - - - 175 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un jolly per Sannino: Luigi Giorgi Rosanerogirls.it
  2. ^ a b Matteo Barbafiera, Si riparte da Giorgi "La squadra è viva", La Repubblica, 16 gennaio 2012. URL consultato il 7 aprile 2012.
  3. ^ Siena, Giorgi: "Mi cercavano già da un anno e mezzo"., tuttomercatoweb.com. URL consultato il 15-2-2012.
  4. ^ Scheda sul sito dell'Ascoli Calcio, Ascolicalcio.net. URL consultato il 1 settembre 2010.
  5. ^ L'Ascolano Giorgi regala la vittoria all'Ascoli a 77 anni dall'ultimo successo in casa dell'Ancona., Ilquotidiano.it. URL consultato il 4 settembre 2010.
  6. ^ Luigi Giorgi dall'Ascoli al Novara Transfermarkt.it
  7. ^ a b c d Giorgi-Atalanta, cifre e dettagli dell'accordo Palermo24.net
  8. ^ Cagliari 2-1 Novara, Legaseriea.it, 17 settembre 2011. URL consultato il 7 aprile 2012.
  9. ^ Novara 3-3 Catania, Legaseriea.it, 2 ottobre 2011. URL consultato il 7 aprile 2012.
  10. ^ Luigi Giorgi è bianconero, Acsiena.it, 13 gennaio 2012. URL consultato il 7 aprile 2012.
  11. ^ Giorgi ha scelto il numero 7, Acsiena.it, 15 gennaio 2012. URL consultato il 7 aprile 2012.
  12. ^ Juventus 0-0 Siena, Legaseriea.it, 5 febbraio 2012. URL consultato il 7 aprile 2012.
  13. ^ Preso Giorgi. Ceduti tre giocatori Palermocalcio.it
  14. ^ Al Novara l'attaccante Agon Mehmeti Novaracalcio.com
  15. ^ Ufficiale: Luigi Giorgi al Palermo Tuttomercatoweb.con
  16. ^ Lazio-Palermo 3-0 Palermocalcio.it
  17. ^ Terminato il prestito di Giorgi Palermocalcio.it
  18. ^ Luigi Giorgi al Don Orione per le visite mediche Atalanta.it
  19. ^ Riepilogo acquisti e cessioni Atalanta.it
  20. ^ Ufficiale: Luigi Giorgi all'Atalanta Novaracalcio.it
  21. ^ a b Atalanta, Giorgi ko un mese. Abbonamenti: quasi ottomila Ecodibergamo.it
  22. ^ Capelli, Cazzola, Giorgi e Marilungo in bianconero Cesenacalcio.it
  23. ^ Luigi Giorgi in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 23 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]