Luigi Engelberto d'Arenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Engelberto duca d'Arenberg intorno al 1815

Luigi Engelberto Maria Giuseppe Agostino d'Arenberg (Bruxelles, 3 agosto 1750Bruxelles, 7 marzo 1820) fu duca d'Arenberg, duca d'Aarschot e Meppen, oltre che principe di Recklinghausen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Engelberto fu l'ultimo Duca di Arenberg a governare il territorio in modo indipendente. Con il 9 febbraio 1801, infatti, il Trattato di Lunéville, la Francia occupò il territorio del Ducato. Come ricompensa, ricevette il 25 febbraio del 1803 la sovranità su Mappen e la Signoria di Recklinghausen che venne in seguito elevata a Principato. Nel 1806 ottenne anche la signoria di Dülmen, sempre entro i confini del Ducato di Arenberg.

Nel settembre del 1803 decise di abdicare in favore del figlio primogenito, Prospero Luigi.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Engelberto sposò Luisa Antonietta Giuseppina Candida Felicita di Lauragais, figlia del Conte Luigi Leopoldo di Lauragais. La coppia ebbe i seguenti figli:

  • Paolina (1774-1810), sposò il Principe Giuseppe Giovanni di Schwarzenberg (1769-1833)
  • Luigi Engelberto (nato e morto nel 1777)
  • Prospero Luigi (1785-1861)
  • Filemone Paolo Maria (1788-?), Vescovo di Namur
  • Pietro d'Alcantara Carlo, (1790-1877), dal 1828 Duca e Pari di Francia, sposò Alice Maria Carlotta di Talleyrand-Perigord (1808-1842)
  • Filippo Giuseppe (1794-1815)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca d'Arenberg Successore Wappen Aremberg.svg
Carlo Maria Raimondo 1778-1803 Prospero Luigi

Controllo di autorità VIAF: 61450912

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie