Luigi Barral

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Barral
Luigi Barral.JPG
Nazionalità bandiera Italia
Francia Francia (dal 1949)
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1939
Carriera
Squadre di club
1929-1931 Individuale
1932-1933 Olympia
1934 Bianchi
1935 Individuale
1936 Heylett-Hutchinson
Legnano
1937 Il Bertoldo
1938 U.S. Azzini
1939 Individuale
 

Luigi Barral (Meano, 23 marzo 1907Lione, 7 novembre 1962) è stato un ciclista su strada italiano naturalizzato francese nel 1949, professionista tra il 1929 ed il 1939.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corse per la Olympia, la Bianchi, la Helyett, la Legnano, la Bertoldo e la Azzini, distinguendosi come scalatore.

Ottenne le principali vittorie in corse disputate nella Costa Azzurra: due successi al Gran Premio di Nizza, quattro alla Mont Faron, cinque alla Nizza-Mont Agel. Vinse anche il Giro di Campania nel 1931, a La Turbie nel 1935, la Marsiglia-Nizza ne 1936 ed il Circuito Pirenaico nel 1937. Tra i piazzamenti, due podi al Giro di Lombardia: secondo nel 1933, battuto da Domenico Piemontesi, e terzo nel 1936. Fu nono al Tour de France del 1932, primo degli isolati, mentre al Giro d'Italia fu ottavo nel 1932 e decimo nel 1934.

A fine carriera prese la cittadinanza francese il 4 febbraio 1949. Morì nel corso di una corsa ciclistica per veterani.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale Giro di Campania
Le Mont Faron-Ligne
Nice-Mont Angel
Nice-Mont Angel
Le Mont Faron-Ligne
Circuit Justin Berta
Nice-Mont Angel
5ª tappa Grand Prix de Bone
La Turbie
Nice-Mont Angel
Marseille-Nice
Grand Prix de la Victoire-Nice
Puy de Dome
Nice-Mont Angel
Circuit des cols pyrénéens
Le Mont Faron-Ligne
Le Mont Faron-Ligne

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Grand Prix de Nice (Criterium)
Grand Prix de Nice (Criterium)
Grand Prix de Grasse (Criterium)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1931: 34º
1932: 8º
1934: 10º
1937: 15º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1932: 5º
1934: 20º
1929: 6º
1933: 2º
1936: 3º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]