Luigi Barral

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Barral
Luigi Barral.JPG
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Francia Francia (dal 1949)
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1939
Carriera
Squadre di club
1929-1931 Individuale
1932-1933 Olympia
1934 Bianchi Bianchi
1935 Individuale
1936 Heylett-Hutchinson
Legnano Legnano
1937 Il Bertoldo
1938 U.S. Azzini
1939 Individuale
 

Luigi Barral (Meano, 23 marzo 1907Lione, 7 novembre 1962) è stato un ciclista su strada italiano naturalizzato francese nel 1949, professionista tra il 1929 ed il 1939.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Corse per la Olympia, la Bianchi, la Helyett, la Legnano, la Bertoldo e la Azzini, distinguendosi come scalatore.

Ottenne le principali vittorie in corse disputate nella Costa Azzurra: due successi al Gran Premio di Nizza, quattro alla Mont Faron, cinque alla Nizza-Mont Agel. Vinse anche il Giro di Campania nel 1931, a La Turbie nel 1935, la Marsiglia-Nizza ne 1936 ed il Circuito Pirenaico nel 1937. Tra i piazzamenti, due podi al Giro di Lombardia: secondo nel 1933, battuto da Domenico Piemontesi, e terzo nel 1936. Fu nono al Tour de France del 1932, primo degli isolati, mentre al Giro d'Italia fu ottavo nel 1932 e decimo nel 1934.

A fine carriera prese la cittadinanza francese il 4 febbraio 1949. Morì nel corso di una corsa ciclistica per veterani.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Classifica generale Giro di Campania
Le Mont Faron-Ligne
Nice-Mont Angel
Nice-Mont Angel
Le Mont Faron-Ligne
Circuit Justin Berta
Nice-Mont Angel
5ª tappa Grand Prix de Bone
La Turbie
Nice-Mont Angel
Marseille-Nice
Grand Prix de la Victoire-Nice
Puy de Dome
Nice-Mont Angel
Circuit des cols pyrénéens
Le Mont Faron-Ligne
Le Mont Faron-Ligne

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Grand Prix de Nice (Criterium)
Grand Prix de Nice (Criterium)
Grand Prix de Grasse (Criterium)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1931: 34º
1932: 8º
1934: 10º
1937: 15º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1932: 5º
1934: 20º
1929: 6º
1933: 2º
1936: 3º

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]