Lugaggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lugaggia
frazione
Lugaggia – Stemma
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Tessin matt.svg Ticino
Distretto Lugano
Comune Capriasca
Territorio
Coordinate 46°03′30″N 8°58′10″E / 46.058333°N 8.969444°E46.058333; 8.969444 (Lugaggia)Coordinate: 46°03′30″N 8°58′10″E / 46.058333°N 8.969444°E46.058333; 8.969444 (Lugaggia)
Altitudine 537 m s.l.m.
Superficie 3,53 km²
Abitanti 697 (2008)
Densità 197,45 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Italiano
Cod. postale 6953
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Lugaggia
Lugaggia – Mappa

1leftarrow.pngVoce principale: Capriasca.

Lugaggia (Lügàgia in dialetto ticinese) è un ex comune del Canton Ticino che comprende anche il nucleo abitato di Sureggio con l'antica chiesa romanica dei santi Pietro e Paolo.

La fusione col comune di Capriasca è stata decisa in votazione popolare consultiva il 30 settembre 2007. Dopo l'approvazione da parte del Gran Consiglio ticinese, è diventata effettiva il 20 aprile 2008 in occasione delle elezioni comunali.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Edilizia religiosa[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Sureggio

Edilizia civile[modifica | modifica wikitesto]

  • La "Villa Mignon".
  • La casa Antonini.
  • La casa Cattaneo.
  • La casa Molteni.
  • Alcuni antichi lavatoi.
  • L'antica pila.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Johann Rudolf Rahn, I monumenti artistici del medio evo nel Cantone Ticino, Tipo-Litografia di Carlo Salvioni, Bellinzona 1894, (Sureggio) 278-279.
  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 42, 251, 253, 322, 323, 360, 391-392, 412.
  • Agostino Robertini, Silvano Toppi, Gian Piero Pedrazzi, Sureggio, in Il Comune, Edizioni Giornale del popolo, Lugano 1974, 389-399.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 292-293.
  • Flavio Maggi, Patriziati e patrizi ticinesi, Pramo Edizioni, Viganello 1997.
  • AA.VV., Guida d’arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 378-379.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Stemma del comune di Capriasca Frazioni di Capriasca Stemma del Canton Ticino
Bidogno | Cagiallo | Corticiasca | Lopagno | Lugaggia | Roveredo-Capriasca | Sala Capriasca | Tesserete | Vaglio
Lugano | Ticino | Svizzera
Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino