Lucio Scribonio Libone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Lucio Scribonio Libone (latino: Lucius Scribonius Libo) fu il nome di alcuni membri della gens Scribonia, tra cui:

  1. Lucio Scribonio Libone, tribuno della plebe nel 216 a.C., propose di pagare un riscatto per i soldati romani prigionieri dopo la battaglia di Canne;
  2. Lucio Scribonio Libone, pretore nel 204 a.C., probabilmente figlio del precedente;
  3. Lucio Scribonio Libone, edile curule nel 193 a.C. e console nel 192 a.C., organizzò i Megalesia come ludi scenici;
  4. Lucio Scribonio Libone, tribuno della plebe nel 149 a.C., probabilmente figlio del precedente, accusò Servio Sulpicio Galba per i suoi attacchi ai Lusitani
  5. Lucio Scribonio Libone, console nel 34 a.C., fu coinvolto nella guerra tra Cesare e Pompeo, fu suocero di Sesto Pompeo;
  6. Lucio Scribonio Libone Druso, cospiratore contro Tiberio Claudio Nerone
  7. Lucio Scribonio Libone, console nel 16, figlio del console del 34 a.C.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Smith, William, Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, v. 2, pp. 779-780