Lucio Cecilio Metello Diademato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucio Cecilio Metello Diademato
Roman SPQR banner.svg Console della Repubblica romana
Nome originale Lucius Caecilius Metellus Diadematus
Gens Caecilia Metella
Consolato 117 a.C.

Lucio Cecilio Metello Diademato (in latino: Lucius Caecilius Metellus Diadematus; ... – ...) è stato console romano nel 117 a.C., figlio di Quinto Cecilio Metello Macedonico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Visse tra la fine del II secolo a.C. e l'inizio del I secolo a.C. Fu padre di Metello Celere e avo di Quinto Cecilio Metello Celere.

Il soprannome Diademato deriva dal bendaggio che Lucio Cecilio Metello usava per coprire una ferita sulla nuca.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manuel Dejante Pinto de Magalhães Arnao Metello and João Carlos Metello de Nápoles, "Metellos de Portugal, Brasil e Roma", Torres Novas, 1998
Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Marco Porcio Catone
e
Quinto Marcio Re
(117 a.C.)
con Quinto Mucio Scevola
Quinto Fabio Massimo Eburno
e
Gaio Licinio Geta