Lucille Fletcher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Violet Lucille Fletcher (Brooklyn, 28 marzo 1912Langhorne, 31 agosto 2000) è stata una scrittrice statunitense, autrice di racconti gialli e sceneggiature televisive e cinematografiche.

Diplomatasi al Vassar College di New York nel 1933, lavorò per la radio con il primo marito, il celeberrimo compositore Bernard Herrmann, che sposò nel 1939 e dal quale divorziò nel 1948. Sposò in seconde nozze John Douglas Wallop.

Suo è il racconto The Hitchhiker, adattato in un radiodramma, da Orson Welles, e nell'episodio L'autostoppista di Ai confini della realtà, da Rod Serling.

Fu inoltre autrice di Il terrore corre sul filo (Sorry, Wrong Number, 1948), da cui era stato tratto precedentemente uno sceneggiato radiofonico di 30 minuti.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1965, Morte presunta, (...and presumed dead), stampato nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 844.
  • 1966, Base X: settore delirio (Base X: field delirium), stampato nella collana Segretissimo con il numero 121.
  • 1969, Ossessione senza fine (The girl in cabin B54), stampato nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1044.
  • 1976, La morte aveva i suoi occhi (Eighty dollars to Stamford), stampato nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1434.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 73853383