Lucien Laurent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucien Laurent
Lucien Laurent, Marcel Langiller, 1930.jpg
Lucien Laurent (a sinistra) e Marcel Langiller durante il Campionato mondiale di calcio 1930.
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 162[1] cm
Peso 65[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1946 - giocatore
1950 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1921-1930 CA Paris CA Paris  ? (?)
1930-1932 Sochaux Sochaux  ? (?)
1932-1933 Club Français Club Français  ? (?)
1933-1934 CA Paris CA Paris  ? (?)
1934-1935 Mulhouse Mulhouse  ? (?)
1935-1936 Sochaux Sochaux  ? (?)
1936-1937 Rennes Rennes  ? (?)
1937-1939 Strasburgo Strasburgo  ? (?)
1943-1946 Besançon Besançon  ? (?)
Nazionale
1930-1935 Francia Francia 10 (2)[2]
Carriera da allenatore
1943-1950 Besançon Besançon
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lucien Laurent (Saint-Maur-des-Fossés, 10 dicembre 1907Besançon, 11 aprile 2005) è stato un calciatore francese di ruolo centrocampista.

È stato il primo giocatore in assoluto a realizzare un gol nei Mondiali di calcio.[3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1921 e il 1930 Laurent giocò per la squadra semiprofessionistica del Cercle Athlétique de Paris, prima di passare al Sochaux, allora squadra della Peugeot, azienda per la quale lavorava. Nel 1932 si trasferì al Club Français per poi tornare l'anno seguente al CA Paris. Successivamente giocò sempre per una stagione nel Mulhouse, nuovamente nel Sochaux e nel Rennes e dal 1937 al 1939 nello Strasburgo.

Durante la seconda guerra mondiale Laurent fu chiamato dall'esercito francese, fu fatto prigioniero dai tedeschi[5] e fu portato in Sassonia.[1][4] Trascorse 3 anni e mezzo come prigioniero fino al 1943, quando fu rilasciato e gli fu dato l'incarico di giocatore-allenatore al Besançon, dove chiuse la carriera agonistica nel 1946.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Laurent esordì nella Nazionale francese il 23 febbraio 1930 in amichevole a Oporto contro il Portogallo.

Con la Nazionale partecipò ai Mondiali del 1930 in Uruguay e del 1934 in Italia.

In Uruguay Laurent segnò la prima rete di sempre in un Mondiale con un tiro al volo al 19º minuto della partita contro il Messico il 13 luglio 1930.[3] La Francia vinse quella partita per 4-1, ma fu eliminata dal torneo dopo aver perso le altre due partite del girone contro Argentina e Cile. Nella prima Laurent fu titolare ma fu costretto ad uscire nei primi minuti di gioco per un infortunio subito in uno scontro con Luis Monti,[6] che lo costrinse a saltare anche la gara successiva.[4][7] Nel 1934, invece, non disputò alcuna partita per infortunio.

In totale Laurent giocò 10 partite con la Francia segnando 2 gol.[2]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro aprì una birreria a Besançon, dove lavorò fino al 1972, anno in cui andò in pensione.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Brian Glanville, Obituary - Lucien Laurent, The Guardian, 14 aprile 2005. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  2. ^ a b Laurent disputò anche una partita amichevole contro il Brasile, riconosciuta come ufficiale dalla CBF ma non dalla FFF.
  3. ^ a b Calcio - Fotofinish, Corriere della Sera, 13 aprile 2005. URL consultato il 2 novembre 2009.
  4. ^ a b c (EN) John F. Molinaro, The World Cup's 1st goal scorer, cbc.ca, 25 novembre 2009. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  5. ^ (DE) WM Episode 1930 (II) - „Lulu“ oder die Anatomie des ersten FIFA WM-Tores, conti-online.com. URL consultato il 2 novembre 2009.
  6. ^ 1930 Uruguay - Capitolo III: 13 luglio ore 14, si comincia, storiedicalcio.altervista.org. URL consultato il 2 novembre 2009.
  7. ^ Nei referti ufficiali della FIFA Laurent risulta lo stesso tra i titolari di Cile-Francia. Cfr. (EN) Chile - France, fifa.com. URL consultato il 2 novembre 2009.
  8. ^ Denis Chaumier, Les Bleus : tous les joueurs de l'équipe de France de 1904 à nos jours, Parigi, Éditions Larousse, 2004, p. 187, ISBN 2-03-505420-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10089274