Luciano Suriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciano Suriani
arcivescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Luciano Suriani.svg
Titolo Amiterno
Incarichi attuali Delegato per le Rappresentanze Pontificie
Nato 11 gennaio 1957 ad Atessa
Ordinato presbitero 5 agosto 1981
Consacrato arcivescovo 26 aprile 2008 dal cardinale Tarcisio Bertone

Luciano Suriani (Atessa, 11 gennaio 1957) è un arcivescovo cattolico italiano, già nunzio apostolico in Bolivia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conclusi gli studi istituzionali di teologia e filosofia presso il seminario di Chieti, è stato ordinato sacerdote il 5 agosto 1981: ha proseguito la sua formazione presso la Pontificia Università Lateranense, dove si è licenziato in teologia nel 1983.

Ha prestato servizio pastorale presso le parrocchie di Fallo, Civitaluparella e Atessa.

Nel 1986 è stato ammesso alla Pontificia Accademia Ecclesiastica e nel 1990 ha conseguito il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense: entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede, ha lavorato presso le nunziature apostoliche in Costa d'Avorio, Burkina Faso, Niger, Svizzera e Liechtenstein.

Tra il 1995 e il 2004 ha prestato servizio presso la Segreteria di Stato, dove ha lavorato a stretto contatto con il cardinale Jean-Louis Tauran, ed è stato poi consigliere della Rappresentanza Pontificia in Italia e San Marino; nel 2002 gli è stato concesso il titolo di Prelato d'Onore.

Il 22 febbraio 2008 papa Benedetto XVI lo ha elevato alla dignità arcivescovile assegnandogli la sede titolare di Amiterno e lo ha nominato nunzio apostolico in Bolivia: il cardinale Tarcisio Bertone lo ha consacrato vescovo nella cattedrale di San Giustino di Chieti il 26 aprile successivo.

Successivamente Suriani ha presentato le sue dimissioni chiedendo di essere trasferito per problemi di salute, dovuti essenzialmente all'elevata altitudine della capitale boliviana. Il 21 novembre 2008 è quindi stato sostituito da Giambattista Diquattro, fino ad allora nunzio apostolico a Panamá.

Il 24 settembre 2009 il Santo Padre lo ha nominato delegato per le Rappresentanze Pontificie.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Amiterno
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Timothy Paul Andrew Broglio dal 22 febbraio 2008 in carica
Predecessore Nunzio apostolico in Bolivia Successore Flag of the Vatican City.svg
Ivo Scapolo 22 febbraio 2008 - 21 novembre 2008 Giambattista Diquattro
Predecessore Delegato per le Rappresentanze Pontificie Successore Flag of the Vatican City.svg
Carlo Maria Viganò dal 24 settembre 2009 in carica