Lucia Poli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucia Poli, durante lo spettacolo Il libro Cuore ed altre storie nel 2011

Lucia Poli (Firenze, 12 ottobre 1940) è un'attrice e doppiatrice italiana, sorella di Paolo Poli.

E' anche madre del musicista Lorenzo Poli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua attività nel 1970 con il teatro per ragazzi, e successivamente con testi per la radio e la televisione.

Poco dopo seguì anche il suo debutto in teatro, dove affianca il già famoso fratello Paolo in Femminilità (1972), giocando in un ambivalente scambio di ruoli.

A metà degli anni settanta si mette in proprio, scrivendo i suoi testi e interpretando un suo personalissimo stile teatrale, sempre contraddistinto da una verve comica, ironica e satirica molto raffinata.

Tra i suoi più riusciti spettacoli teatrali, Liquidi (1976), Per Dorothy Parker, omaggio alla famosa scrittrice americana, Passi falsi (1979), C'era una volta (1980), Donne in bianco e nero (1994), Sorelle d'Italia (1995), Deliziosi veleni (1997), Antologia in attesa di una catastrofe, di Stefano Benni, Il libro Cuore ed altre storie (2010) della stessa Lucia Poli in collaborazione con Angelo Savelli.

Svariate anche le sue interpretazioni come attrice televisiva e cinematografica: nella pellicola Gostanza da Libbiano è stata l'omonima protagonista.

Il figlio Andrea Farri è compositore di colonne sonore cinematografiche.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]