Lucas Rodrigues Moura da Silva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucas
Lucas MouraPSG.jpg
Lucas nel 2013
Dati biografici
Nome Lucas Rodrigues Moura da Silva
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 172 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Paris SG Paris SG
Carriera
Giovanili
1998
1999-2000
2000-2002
2002-2005
2005-2009
Esc. Marcelinho
Santa Maria
Juventus-SP Juventus-SP
Corinthians Corinthians
San Paolo San Paolo
Squadre di club1
2010-2013 San Paolo San Paolo 74 (19)[1]
2013- Paris SG Paris SG 36 (3)
Nazionale
2010
2011-
2012
2011-
Brasile Brasile U-19
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile Olimpica
Brasile Brasile
11 (10)
9 (4)
5 (0)
30 (4)
Palmarès
FIFA Confederations Cup.svg  Confederations Cup
Oro Brasile 2013
 Campionato sudamericano Under-20
Oro Perù 2011
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Argento Londra 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 marzo 2014

Lucas Rodrigues Moura da Silva, meglio noto come Lucas (San Paolo, 13 agosto 1992), è un calciatore brasiliano, centrocampista del Paris Saint Germain e della nazionale brasiliana. Era inizialmente indicato con lo pseudonimo Marcelinho, ma per evitare paragoni con Marcelinho Carioca ha deciso di mutare il suo soprannome, adottando Lucas.[2]

Nel 2011 vince il Sudamericano Under-20 col Brasile; nel torneo realizza 4 gol in 9 partite disputate e nell'ultima giornata realizza una tripletta. Sempre nel 2011 vince con la nazionale maggiore il Superclásico de las Américas dove realizza anche un gol, il primo col Brasile.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.[3]

Pubblicità[modifica | modifica sorgente]

Nel 2010 insieme ad altri compagni del Brasile ha pubblicizzato la Gillette.[4] Nel 2012 insieme a Neymar sponsorizza la Guaraná.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Centrocampista offensivo,[6] elemento dagli ampi margini di crescita, l'ex CT Mano Menezes stava cercando di impostarlo anche da mezzala.[7] Può ricoprire altresì il ruoli di ala e attaccante . Le sue armi migliori risiedono in una velocità non comune e in una tecnica eccellente.[8].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

San Paolo[modifica | modifica sorgente]

Lucas insieme a Neymar

Muove i primi passi nel calcio nella scuola calcio di Marcelinho Carioca, passando poi per Santa Maria e Juventus-SP.[9] Dal 2002 al 2005 fa parte del settore giovanile del Corinthians, poi si trasferisce al San Paolo; entra a far parte della prima squadra di questa società nel 2010, mettendosi in luce nel campionato Paulista. Segna il suo primo gol in stagione il 9 febbraio 2011, nella nona giornata, contro il Bragantino nella partita finita 4 a 0. Il 17 febbraio firma un contratto con il San Paolo che lo lega a questo club fino al 31 dicembre 2015.

Il 15 giugno decide le sorti della semifinale di Coppa del Brasile contro il Coritiba segnando l'unico goal dell'incontro[10]. Il 12 dicembre vince la Copa Sudamericana, segnando una rete nella finale di ritorno, vinta poi a tavolino, contro il Tigre[11]. Chiude la sua esperienza con il club brasiliano con 33 reti in 128 partite disputate nel corso di tre stagioni.

Paris Saint-Germain[modifica | modifica sorgente]

Il 1º gennaio 2013 passa ai francesi del Paris Saint-Germain per 40 milioni di euro, che ne avevano comunicato l'ingaggio l'8 agosto precedente.[12]

Inizia la stagione 2013-2014 vincendo il Trophée des Champions ai danni del Bordeaux per 2-1 grazie a un gol nel finale di Alex al 93' minuto di gioco. Il primo gol arriva il 13 settembre 2013 sul campo del Bordeaux nella vittoria per 2-0.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nazionale giovanile[modifica | modifica sorgente]

Nel 2011 è stato selezionato per il Campionato sudamericano Under-20 dal commissario tecnico Ney Franco, che gli ha assegnato la maglia numero 10. disputando il primo incontro del Sudamericano U-20 2011 contro il Paraguay Under-20.[13][14] Il 13 febbraio 2011, durante la partita finale del Campionato sudamericano Under-20, Lucas ha messo a segno una tripletta che dà al Brasile la vittoria per 6-0 e gli consente di ottenere il titolo.[15][16]

Nazionale maggiore e Olimpica[modifica | modifica sorgente]

Il 27 marzo 2011 esordisce col Brasile nella partita vinta contro la Scozia.

Il 20 maggio viene inserito nella lista per i preconvocati per la Coppa America che si svolgerà in Argentina.[17] Nel giugno 2011 è stato inserito nella lista dei 22 giocatori convocati da Menezes per la Coppa America 2011 che si svolgerà in Argentina.[18] Esordisce il 3 luglio 2011 contro il Venezuela pareggiata 0 a 0 entrando nel secondo tempo della partita subentrando a Alexandre Pato.[19] Il 17 luglio nella partita valida per i quarti di finale disputata a La Plata,[20]

Lucas viene convocato per il Superclásico de las Américas 2011, questa che è la prima edizione del trofeo, la prima partita di andata è stata disputata il 14 settembre contro la Nazionale Argentina con un risultato finale di 0-0.[21] Il 28 settembre 2011 è stata disputata la gara di ritorno che ha visto la vittoria del Brasile sull'Argentina per 2-0. Il Brasile, pertanto si è aggiudicato il torneo dove ha segnato un gol, il primo con la nazionale maggiore.[22]

Il 6 luglio 2012 viene convocato per disputare le XXX Olimpiadi.[23][24] Esordisce nell'amichevole preolimpica giocata il 20 luglio con la Nazionale di calcio del Regno Unito, il Brasile si impone 2-0 con una rete e un assist di Neymar.[25][26] La nazionale brasiliana concluderà il torneo qualificandosi al secondo posto, dietro la Nazionale messicana campione perdendo nella finale di Wembley 2 a 1 l'11 agosto[27][28]

Il 12 ottobre 2012 nella sfida amichevole contro l'Iraq realizza un gol, la partita finisce 6 a 0.[29][30]

Il 14 maggio viene inserito, dal CT Luiz Felipe Scolari, nella lista dei 23 convocati per la FIFA Confederations Cup 2013, che si svolgerà in Brasile dal 15 al 30 giugno come preludio del Campionato mondiale di calcio 2014.[31] Dopo aver battuto per 2 a 1 l'Uruguay il 26 giugno, in finale il 30 giugno il Brasile vince il titolo battendo 3 a 0 la Spagna, grazie a 2 gol di Fred e uno di Neymar.[32]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 8 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010 Brasile San Paolo A1/SP+A 0+25 0+4 CB 0 0 CL 0 0 - - - 25 4
2011 A1/SP+A 8+28 3+9 CB 4 0 CS 3 1 - - - 43 13
2012 A1/SP+A 21+21 6+6 CB 9 2 CS 9 2 - - - 60 16
Totale San Paolo 103 28 13 2 12 3 128 33
gen.-giu. 2013 Francia Paris Saint-Germain L1 10 0 CF+CdL 1+0 0 UCL 4 0 - - - 15 0
2013-2014 L1 26 3 CF+CdL 2+3 0 UCL 7 0 SF 1 0 39 3
Totale Paris Saint-Germain 36 3 6 0 11 0 1 0 54 3
Totale carriera 138 31 19 2 23 3 1 0 181 36

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni giovanili[modifica | modifica sorgente]

San Paolo: 2010

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Paris Saint-Germain: 2012-2013
Paris Saint-Germain: 2013
Paris Saint-Germain: 2013-2014

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

San Paolo: 2012

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Perù 2011
Londra 2012
Brasile 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 103 (28) se si comprendono le partite giocate nel Campionato Paulista.
  2. ^ (PT) Marcelinho vira Lucas pela mãe e para evitar comparações, ig.com.br, 15 settembre 2010.
  3. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, Tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  4. ^ Em evento, patrocinador da CBF esquece Dunga e celebra "nova cara" da seleção, esporte.com, 17-08-10. URL consultato l'08-07-12.
  5. ^ Guaraná Antarctica promove evento com Neymar e Lucas, ambev.com, 20-10-11. URL consultato l'08-07-12.
  6. ^ Matteo Dalla Vite, Moratti, CdA e summit: il futuro sarà Lucas in La Gazzetta dello Sport, 31 settembre 2011, p. 2.
  7. ^ Lucas: "Leo tranquillo, Inter prima scelta", Tuttomercatoweb.com, 11 giugno 2011.
  8. ^ Lucas Moura, classe e velocità, fcinternews.it, 14-06-11.
  9. ^ (PT) Márcio Iannacca, Lucas relembra dias de Marcelinho e quer vencer como maestro da sub-20, globoesporte.globo.com, 31 dicembre 2010. URL consultato il 29 gennaio 2011.
  10. ^ Sao Paulo-Coritiba, diretta.it, 15-06-12. URL consultato il 21-06-12.
  11. ^ Copa Sudamericana - Finale con rissa e pistole: dura solo un tempo
  12. ^ Lucas Moura au PSG en janvier 2013, psg.fr, 8 agosto 2012. URL consultato l'8 agosto 2012.
  13. ^ (PT) Mesmo com dois a menos, Neymar dá show, e sub-20 vence o Paraguai, globoesporte.globo.com, 18 gennaio 2011. URL consultato il 19 gennaio 2011.
  14. ^ Neymar fa impazzire tuttosport.com
  15. ^ Vittoria Neymar goal.com
  16. ^ 6 a 0 Neymar doppietta, goal.com, 12-02-11. URL consultato il 15-12-11.
  17. ^ Convocati del Brasile per la Coppa America 2011 sportlive.it
  18. ^ (PT) Os 22 jogadores da Copa América, cbf.com.br, 8 giugno 2011. URL consultato il 14 giugno 2011.
  19. ^ Coppa America, delusione Brasile: con il Venezuela finisce 0-0 Senza gol anche Paraguay-Ecuador Il Messaggero
  20. ^ Brasile eliminato, non segna mai! Paraguay: catenaccio e rigori, gazzetta.it, 17-07-11. URL consultato il 06-07-12.
  21. ^ Superclásico de las Américas 2011 - Argentina 0–0 Brasile afa.org.ar
  22. ^ Superclásico de las Américas 2011 - Argentina 0–2 Brasile afa.org.ar
  23. ^ Olimpiadi di calcio 2012: le convocazioni della nazionale brasiliana, super-calcio.it, 06-07-12. URL consultato il 12-07-12.
  24. ^ Olimpiadi, Brasile: i convocati di Menezes, golmania.it, 06-07-12. URL consultato il 12-07-12.
  25. ^ Il Brasile e Neymar convincono. Facile 2-0 alla Gran Bretagna, gazzetta.it, 20-07-12. URL consultato il 21-07-12.
  26. ^ E' già super-Brasile: Gran Bretagna regolata, eurosport.com, 20-07-12. URL consultato il 21-07-12.
  27. ^ (EN) Peralta nets match-winning brace for Mexico, london2012.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  28. ^ Messico oro, battuto 2-1 il Brasile in finale, tuttosport.com, 11-08-12. URL consultato il 13-08-12.
  29. ^ Brasile-Iraq 6-0: a segno anche Kakà, tuttomercatoweb.com, 12-10-12. URL consultato il 12-10-12.
  30. ^ Amichevoli: Brasile-Iraq 6-0, ansa.it, 12-10-12. URL consultato il 12-10-12.
  31. ^ Mauricio Cannone, Brasile, Kakà e Ronaldinho non convocati. Non giocheranno la Confederations Cup in La Gazzetta dello Sport, 14 maggio 2013. URL consultato il 14 maggio 2013.
  32. ^ Il Brasile umilia 3-0 la Spagna: sua la Confederations Cup, sportmediaset.it, 30-06-13. URL consultato il 01-07-13.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]