Lucas Ocampos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucas Ocampos
Lucas Ocampo 00572.png
Dati biografici
Nome Lucas Ariel Ocampos
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 187[1] cm
Peso 84[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Trequartista
Squadra Monaco Monaco
Carriera
Giovanili
River Plate River Plate
Squadre di club1
2011-2012 River Plate River Plate 39 (7)
2012- Monaco Monaco 52 (7)
Nazionale
2009
2011
Argentina Argentina U-15
Argentina Argentina U-17

8 (3)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 agosto 2013

Lucas Ariel Ocampos (Quilmes, 11 luglio 1994) è un calciatore argentino, trequartista del Monaco.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato come centrocampista, prima di essere avanzato sulla trequarti. Può spaziare però su quasi tutto il fronte d'attacco.[2]

Molto forte fisicamente, unisce questa caratteristica a una buona velocità. Proprio per questo in patria era stato paragonato a Cristiano Ronaldo, siccome movenze e punti di forza ricordavano quelli del giovane CR7, abilità nei colpi di testa compresa.[3] Mancino, preferisce partire da sinistra, sebbene il suo allenatore nel River lo faceva giocare dietro le punte per portarlo nel vivo delle azioni. Quando gioca a destra tende a rientrare per tirare o crossare a un compagno.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

River Plate[modifica | modifica wikitesto]

Lucas Ocampos inizia a giocare nelle giovanili del River Plate, e debutta in prima squadra il 16 agosto 2011, contro il Chacarita Juniors. All'esordio mostra subito buona tecnica e personalità, tanto che viene aggregato stabilmente alla prima squadra. Segna il suo primo gol nella squadra maggiore il 20 agosto 2011 nella partita River Plate-Independiente Rivadavia, match vinto 3-1.

A fine anno la sua squadra arriva al 1º posto, ritornando a giocare in Primera División, giocando 39 partite con 7 goal[4].

Monaco[modifica | modifica wikitesto]

2012-13 la promozione in Ligue 1[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2012 il Monaco di Claudio Ranieri formalizza l'acquisto del talento argentino per una cifra vicina agli 11 milioni di euro.

L'esordio arriva alla 6ª giornata di campionato, contro il Le Havre, match perso 2-1. Il primo goal in maglia bianco-rosso arriva contro l'Istres, match vinto 2-0. Ciò si ripete altre 3 volte contro l'Arles (vinto 0-2), il FC Niort (pareggiata 1-1) e Clermont (vinto 4-0).

A fine anno la sua squadra si qualifica al 1º posto di 2 giornate d'anticipo, potendo partecipare, dopo 2 anni di assenza, in Ligue 1, e lui gioca 29 partite facendo 4 goal[5].

2013-14 ruolo da titolare[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio in questa stagione arriva nella partita vinta 2-0 contro il Bordeaux, facendo anche un assist[6]. Il suo secondo assist arriva nel match vinto 4-1 contro il Montpellier nella seconda giornata di campionato. Il primo goal stagionale arriva alla 9ª giornata di campionato, contro il Saint-Étienne, match vinto 2-1[7]. L'esordio nella Coupe de France arriva contro il Vannes, match vinto 3-2[8].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato dall'Argentina U17 per il mondiale U17 2011, esordendo nella partita contro la Francia U17, persa 3-0. La sua squadra arriva solamente agli ottavi, perdendoli contro l'Inghilterra U17 per 4-2[9].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Goal Comp Pres Goal Comp Pres Goal Comp Pres Goal Pres Goal Assist
2011-12 Argentina River Plate PBN 39 7 TI 1 0 - - - - - - 40 7 5
2012-13 Francia Monaco L2 29 4 CF+CL 2+2 0+1 - - - - - - 33 5 3
2013-2014 L1 23 3 CF+CL 3+1 0+0 - - - - - - 27 3 4
Totale Monaco 52 7 - 7 1 - - - - - - 59 8 7
Totale carriera 91 14 8 1 99 15 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda, ligue1.com.
  2. ^ Augusto De Bartolo, Monaco a tutto Ocampos, ecco l'erede di Trezeguet, sport.sky.it, 7 luglio 2013. URL consultato il 30 giugno 2014.
  3. ^ a b Marco Trombetta, Generazione di Fenomeni - Lucas Ocampos, il piccolo Cristiano Ronaldo per cui il Napoli è pronto a fare follie, goal.com, 9 luglio 2012. URL consultato il 30 giugno 2014.
  4. ^ Primera B Nacional, wikipedia.
  5. ^ Ligue 2 2012-2013, wikipedia.
  6. ^ Francesco Moretti, Ligue 1: Bordeaux-Monaco 0-2, gol di Falcao all’esordio (video) in UrbanPost (Principato di Monaco), 12 agosto 2013. URL consultato il 12 agosto 2013.
  7. ^ (IT) Ligue 1, Monaco-St. Etienne 2-1: Hamouma spaventa, Ocampos risolve in Calciomercato.it, 5 ottobre 2013. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  8. ^ OC Vannes-AS Monaco 2-3: per Ranieri qualificazione per un soffio grazie a una rimonta con i gol di Falcao, Rodríguez e Ferreira-Carrasco in transfermarkt.it.
  9. ^ Inghilterra U17-Argentina U17 4-2, Inghilterra ai quarti, Argentina fuori. <<Campionato mondiale di calcio Under-17 2011>>

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]