Luca Vuerich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luca Vuerich (Gemona del Friuli, 11 dicembre 1975Udine, 22 gennaio 2010[1]) è stato un alpinista e fotografo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia con lo sci a livello agonistico fino ai 17 anni, poi si occupa di arrampicata su ghiaccio, alpinismo, scialpinismo e lavora come guida e nel soccorso alpino.[1]

Sulle alpi effettua circa 600 salite con 30 vie nuove sulle Alpi giulie. In Himalaya scala cinque Ottomila: il Broad Peak, Gasherbrum I e II, Lhotse e Manaslu.[1], spesso compagno di cordata di Nives Meroi e Romano Benet, conosciuti prima delle esperienze himalayane.[1]

Muore all'età di 34 anni travolto da una valanga nei pressi di Kranjska Gora.

Carriera alpinistica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Enrico Marcoz, Travolto da valanga, muore alpinista, Corriere della Sera, 22 gennaio 2010. URL consultato il 22-1-2010.
  2. ^ Articolo su RaiNews24

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]