Lubna Azabal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lubna Azabal (Bruxelles, 1973) è un'attrice belga.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Bruxelles, in Belgio, nel 1973 da padre marocchino di origine berbera e da madre spagnola, Azabal si è formata al Conservatorio Reale di Bruxelles e successivamente ha dato avvio alla carriera teatrale in Belgio. La sua prima apparizione davanti alle telecamere risale al 1997 quando il regista belga Vincent Laloo la scelse per recitare insieme ad Olivier Gourmet nel cortometraggio J'adore le cinéma. Attualmente, Lubna recita in film in lingua francese ed in lingua araba.

Nel 2001 è stata selezionata dal regista francese André Téchiné per recitare al fianco di Stéphane Rideau nel film drammatico Lontano (Loin), in concorso alla 58ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Tre anni più tardi tornerà a recitare per Téchiné in I tempi che cambiano (Les Temps qui changent).

Il suo ruolo più riconosciuto dal pubblico è stato quello nel thriller politico palestinese del 2006 Paradise Now, premiato con un Golden Globe.

Nel 2008, ha fatto una brevissima apparizione nel più recente film di Ridley Scott, Nessuna verità con Leonardo DiCaprio. Nel 2012, riceve il Premio Magritte per la migliore attrice.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni a teatro selezionate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10086171 LCCN: no2005032071