Loy e Altomare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Loy e Altomare
Paese d'origine Italia Italia
Genere Rock
Periodo di attività 19731979
Etichetta CBS, CGD
Album pubblicati 3
Studio 3
« Ti ho incontrato in Inghilterra che cercavi da dormir, / son rimasto per la strada insieme a te. / Tu parlavi da vissuto ma era chiaro invece che / dentro eri spaventato come me. »
(Loy & Altomare, Checco e Massimo)

Loy e Altomare è stato un duo musicale italiano di rock, spesso classificato nel genere country rock.

Storia di Loy & Altomare[modifica | modifica sorgente]

Il duo, composto da Francesco "Checco" Loy e Massimo Altomare, ha goduto di una certa notorietà negli anni settanta, e si forma, come raccontano loro stessi nella canzone Checco e Massimo, a seguito di una vacanza a Londra.

I primi due album Portobello e Chiaro fanno riferimento ad un mondo studentesco o, comunque giovanile, che cerca di vivere la vita in maniera alternativa, anche se non mancano brani di precisa denuncia sociale (da Topi: «Finché mamma una sera è uscita dopo cena, all'indomani calma e pancia piena»).

Dopo alcuni anni di silenzio (in cui i due incidono come solisti), Loy e Altomare pubblicano il terzo album, Lago di Vico (m. 507), che contiene testi decisamente più duri (da Contro natura: «Questa è una legge contraria alla natura che più ti spacchi il c..o e peggio devi star»). La crudezza dei testi, probabilmente, è stato il motivo principale per cui l'album è stato poco trasmesso in radio, ed è rimasto decisamente poco noto. Recentemente, è stato consigliato dai conduttori del Notturno italiano di Rai International[1].

Francesco Loy è figlio del regista Nanni Loy. "Si è ritirato in campagna - afferma Massimo Altomare - Continua a lavorare con la musica, anche se non fa cose che vanno sul mercato, musica ambient essenzialmente". Si sa che registrò la canzone Viaggio in seconda classe come sigla per un programma televisivo del 1977, divisa in due parti: Viaggio in 2ª classe (partenza) e Viaggio in 2ª classe (arrivo).

Invece Altomare ha registrato quattro album come solista, due come interprete e due come autore e interprete: Gnosi delle fànfole del 1998, raccolta poetica di Fosco Maraini musicata insieme al pianista Stefano Bollani; Sounds of humour (Mellophonium Multimedia, 2004), una rivisitazione di vecchi standard della musica italiana dagli anni venti agli anni cinquanta. Come cantautore ha inciso gli album Il grande ritmo dei treni neri nel 1988 e Un'ora di libertà nel 1990, avvalendosi della collaborazione dei membri dei Litfiba Daniele Trambusti e Roberto Terzani, prodotti da Ernesto de Pascale. Nel 2010 Altomare pubblica l'album Outing.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

33 giri[modifica | modifica sorgente]

45 giri[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Carlo Posio, LOY E ALTOMARE – Lago di Vico (M. 507), Rai.it. URL consultato il 10 marzo 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Fiorella Gentile, Loy & Altomare: country all'italiana, pubblicato su Ciao 2001, n° 50 del 15 dicembre 1974)
  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Loy & Altomare

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]