Lowlands scozzesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scozia, suddivisione tra Lowlands (verde chiaro) e Highlands (verde scuro)

Le Lowlands Scozzesi (in inglese Scottish Lowlands, in scots the Lallans o the Lawlands; in gaelico scozzese a' Ghalldachd, "la terra degli stranieri"), non costituiscono una regione amministrativa, ma indicano nell’accezione comune l’area della Scozia (Regno Unito) non riconducibile alle Highlands, ossia le zone centro-meridionali della Scozia che si estendono a sud e ad est della faglia delle Highlands che corre da Stonehaven a Helensburgh.

A dispetto del nome, alcune aree delle Lowlands, come le Southern Uplands, non sono fisicamente “basse”, così come alcune aree delle Highlands, quali Islay e la contea di Caithness, sono prevalentemente costituite da bassopiani.

Le Lowlands comprendono dunque le seguenti aree amministrative scozzesi: Ayrshire Settentrionale, Meridionale ed Orientale, Inverclyde, Renfrewshire, Renfrewshire Orientale, Dunbartonshire Occidentale ed Orientale, Glasgow, Lanarkshire Settentrionale e Meridionale, Falkirk, Edimburgo, Midlothian, West Lothian, East Lothian, Clackmannanshire, Fife, Dundee, Angus, Aberdeenshire, Aberdeen, Moray, Perth e Kinross, Stirling, Dumfries e Galloway, Scottish Borders.

Geograficamente, la Scozia viene anche divisa in tre aree: le Highlands, le pianure della Central Belt e le Southern Uplands. Le Lowlands comprendono approssimativamente le ultime due.