LoveTown Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
LOVETOWN TOUR
Tour dei U2
Album The Joshua Tree e Rattle and Hum
Inizio Perth, Australia Occidentale, Australia, Entertainment Centre
21 settembre 1989
Fine Rotterdam, Olanda, Sportpaleis Ahoy
10 gennaio 1990
Tappe 47
Spettacoli
Cronologia dei tour dei U2
The Joshua Tree Tour ZooTV Tour

Il LoveTown Tour è il tour musicale della rock band irlandese degli U2. Questo tour rappresenta il prosieguo del precedente Joshua Tree Tour. I 47 concerti toccarono nella prima leg le città di Australia Nuova Zelanda e Giappone, mentre nella seconda alcune città europee.[1] Il nome del tour rappresenta probabilmente la contrazione della canzone When Love Comes to Town che gli U2 incisero assieme a B.B. King, il quale seguì la band durante il tour. Il palco (come di consueto dal 1983) fu realizzato da Willie Williams.

I concerti[modifica | modifica wikitesto]

Il tour è famoso tra i fan per la grande varietà delle scalette, incluso l'utilizzo di sei diverse canzoni per aprire i concerti. Gli U2 suonarono molti dei loro successi degli anni '80 (riducendo il numero delle cover eseguite) nonostante i problemi alla voce di Bono che causarono addirittura la conclusione anticipata del concerto di Amsterdam.[2] Altri due concerti nella capitale olandese furono cancellati ma vennero poi rimpiazzati da quattro show a Rotterdam. A causa di questi ultimi, il tour si concluse nel gennaio del 1990, anziché come previsto in precedenza il 31 dicembre 1989 al Point Depot di Dublino. Quest'ultimo show venne trasmesso in diretta dalla RTE e dalla BBC.

Canzoni suonate[modifica | modifica wikitesto]

Come già accennato qui sopra, il LoveTown Tour viene ricordato per la sua varietà di canzoni proposte, ben 38[1]. Ad aprire buona parte dei concerti, come per il Joshua Tree Tour, Where the Streets Have No Name, seguita da I Will Follow e I Still Haven't Found What I'm Looking For. Altri spettacoli aprirono, invece, con canzoni dall'album di lancio del tour, Rattle and Hum, come Hawkmoon 269, God Part II, Desire, All Along the Watchtower e All I Want Is You. Di solito, dopo MLK, venivano proposte una tra The Unforgettable Fire e One Tree Hill, Gloria, il blocco già citato da Rattle and Hum, Bad, Vandiemen's Land, Bullet the Blue Sky, Running to Stand Still, New Year's Day e Pride (In the Name of Love). Gli encores venivano aperti da altre tre canzoni dall'ultimo album, questa volta reinterpretata insieme a BB King e la sua band: Angel of Harlem, When Love Comes to Town e Love Rescue Me. A chiudere la maggior parte dei concerti With or Without You e '40', sebbene vennero suonate anche canzoni che la band non suonava da diverso tempo, come Two Hearts Beat as One, 11 O'Clock Tick Tock o Out of Control.

Di seguito la scaletta del concerto di Dublino del 31 dicembre 1989:

  1. Where The Streets Have No Name
  2. I Will Follow
  3. I Still Haven't Found What I'm Looking For
  4. MLK
  5. One Tree Hill
  6. Gloria
  7. God Part II
  8. Desire
  9. All Along The Watchtower
  10. All I Want Is You/Bad
  11. Vandiemen's Land
  12. Bullet The Blue Sky
  13. Running To Stand Still
  14. The Times, They Are A-Changin'/New Year's Day
  15. Pride (In The Name Of Love)
  16. Party Girl
  17. Angel Of Harlem
  18. When Love Comes To Town
  19. Love Rescue Me
  20. '40'[3]

Le date[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Città Nazione Luogo
Prima Leg
Australia, Nuova Zelanda, Giappone
1 21 settembre 1989 Perth, Australia Occidentale Australia Australia Perth Entertainment Centre
2 22 settembre 1989
3 23 settembre 1989
4 27 settembre 1989 Sydney, Nuovo Galles del Sud Australia Australia Sydney Entertainment Centre
5 28 settembre 1989
6 29 settembre 1989
7 2 ottobre 1989 Brisbane, Queensland Australia Australia Brisbane Entertainment Centre
8 3 ottobre 1989
9 4 ottobre 1989
10 7 ottobre 1989 Melbourne, Victoria Australia Australia National Tennis Centre
11 8 ottobre 1989
12 9 ottobre 1989
13 12 ottobre 1989
14 13 ottobre 1989
15 14 ottobre 1989
16 16 ottobre 1989
17 20 ottobre 1989 Sydney, Nuovo Galles del Sud Australia Australia Sydney Entertainment Centre
18 21 ottobre 1989
19 27 ottobre 1989 Adelaide, Australia Meridionale Australia Australia Memorial Drive Stadium
20 28 ottobre 1989
21 4 novembre 1989 Christchurch Nuova Zelanda Nuova Zelanda Lancaster Park
22 8 novembre 1989 Wellington Nuova Zelanda Nuova Zelanda Athletic Park
23 10 novembre 1989 Auckland Nuova Zelanda Nuova Zelanda Western Springs Stadium
24 11 novembre 1989
25 17 novembre 1989 Sydney, Nuovo Galles del Sud Australia Australia Sydney Entertainment Centre
26 18 novembre 1989
27 19 novembre 1989
28 23 novembre 1989 Yokohama Giappone Giappone Sports Arena
29 25 novembre 1989 Tokio Giappone Giappone Tokyo Dome
30 26 novembre 1989
31 28 novembre 1989 Osaka Giappone Giappone Osaka Castle Hall
32 29 novembre 1989
33 1º dicembre 1989
Numero Data Città Nazione Luogo
Seconda Leg
Europa
34 11 dicembre 1989 Parigi Francia Francia Palais omnisports de Paris-Bercy
35 12 dicembre 1989
36 14 dicembre 1989 Dortmund Germania Germania Westfalenhalle
37 15 dicembre 1989
38 16 dicembre 1989
39 18 dicembre 1989 Amsterdam Paesi Bassi Olanda Rai Europa Hal
40 26 dicembre 1989 Dublino Irlanda Irlanda Point Depot
41 27 dicembre 1989
42 30 dicembre 1989
43 31 dicembre 1989
44 5 gennaio 1990 Rotterdam Paesi Bassi Olanda Sportpaleis Ahoy
45 6 gennaio 1990
46 9 gennaio 1990
47 10 gennaio 1990

[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b http://www.u2gigs.com/Lovetown_Tour.html
  2. ^ www.u2gigs.com
  3. ^ http://www.u2gigs.com/show1070.html
  4. ^ Le date del tour sono tratte da Niall Stockes, U2. Tempi luminosi, Roma, Arcana Editrice, 1990. ISBN 88-85859-56-9, pag. 123.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]