Louise Weber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Goulue

Louise "La Goulue" Weber (Parigi, 13 luglio 1866Parigi, 30 gennaio 1929) è stata una ballerina francese, inventrice delle mosse del can-can francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Affiche di Henry de Toulouse-Lautrec del 1891 che pubblicizza il Moulin Rouge e la sua grande vedette, "La Goulue"

Louise Weber lavorò inizialmente al Moulin de La Galette, una sala da ballo ricavata dentro un vecchio mulino in legno. Il nome originario era tratto dalla specialità culinaria della casa: gallette inzuppate nel vino.

Henry de Toulouse-Lautrec, abituale frequentatore del locale, fece amicizia con la Weber e nel 1891 la persuase ad abbandonare il Moulin de La Galette per un nuovo locale sorto due anni prima, il Moulin Rouge. Per l'occasione disegnò e fece stampare il famoso manifesto con la rappresentazione della "Goulue". La Weber lasciò il Moulin Rouge nel 1895 per intraprendere una carriera nel mondo del circo. Sempre in quell'anno la Goulue, che era bisessuale, diede alla luce il suo unico figlio Simon (1895-1923). La sua impresa nel circo inizialmente aveva avuto successo, ma in seguito si trasformò in un triste fallimento. Nell 1904 La Goulue e suo marito vennero attaccati durante uno spettacolo dai leoni: dopo questo traumatico evento, Louise iniziò a lavorare nei piccoli teatri della Francia. Nel 1914, suo marito morì in guerra. Qualche anno dopo morì anche suo figlio Simon, che da poco l'aveva resa nonna. A quel punto la Goulue cadde in depressione, e dissipata la fortuna guadagnata nel lavoro si trasferì a Parigi nel quartiere La Zone. Visse gli ultimi anni in una piccola roulotte: per mantenersi, vendeva sigarette, fiammiferi e noccioline in un angolo della strada adiacente al Moulin Rouge.

Morì alcolizzata, obesa e malata ai polmoni, a 62 anni. Venne sepolta nel Cimitero parigino di Pantin.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 64810325 · LCCN: no94005762 · GND: 119114690