Louis d'Albret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis d'Albret
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 23 dicembre 1422, Francia
Creato cardinale 18 dicembre 1461 da papa Pio II
Deceduto 4 settembre 1465, Roma

Louis d'Albret (Francia, 23 dicembre 1422Roma, 4 settembre 1465) è stato un cardinale e vescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Carlo II d'Albret, Divenne protonotario apostolico.

Il 7 gennaio 1445 fu eletto vescovo di Aire, rimanendo però amministratore apostolico della sua diocesi fino a 26 anni. Il 4 luglio 1460 fu trasferito alla sede di Cahors.

Nel concistoro del 18 dicembre 1461 papa Pio II lo creò cardinale. Il 31 maggio 1462 entrò a Viterbo, dove risiedeva la Corte pontificia, e ricevette il titolo dei Santi Marcellino e Pietro.

Partecipò al conclave del 1464, che elesse papa Paolo II. Il 9 gennaio 1465 fu nominato vescovo di Tarbes, mantenendo anche la diocesi di Cahors.

Morì a Roma e fu sepolto nella basilica di Santa Maria in Aracoeli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]