Louis Paulsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis Paulsen

Louis Paulsen (Blomberg, 15 gennaio 1833Nassengrund, 18 agosto 1891) è stato uno scacchista tedesco.

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
b7 pedone del nero
d7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
a6 pedone del nero
e6 pedone del nero
d4 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
La variante Paulsen della Siciliana.

Nel ventennio dal 1860 al 1880 era tra i cinque giocatori più forti del mondo. Era il fratello più giovane di Wilfried Paulsen (1828 – 1901), anch'egli un forte maestro di scacchi.

Fu uno dei primi a formulare i concetti del gioco posizionale, sostenendo che un attacco non può avere successo se la posizione non lo permette, sempre che il difendente non commetta degli errori.

Le sue idee furono accolte e portate avanti da Wilhelm Steinitz, anch'egli sostenitore della scorrettezza di molti degli attacchi brillanti così in voga a quei tempi, e dell'importanza del gioco di difesa.

Uno dei più grandi ammiratori di Louis Paulsen fu Aaron Nimzowitsch, che riteneva le sue idee molto più avanzate rispetto a quelle dei suoi contemporanei.


Principali risultati[modifica | modifica sorgente]

  • Nel grande torneo di Londra 1862 è secondo dietro ad Anderssen, davanti a Owen, Mac Donnell, Dubois, Steinitz e altri otto partecipanti.
  • Gioca tre match contro Adolf Anderssen: nel 1862 pareggia (+3 – 3 =2), nel 1876 vince [+5 –4 =1), nel 1877 vince ancora (+5 -3 =1).


Louis Paulsen, al pari di Paul Morphy, era un fortissimo giocatore di scacchi alla cieca. Riusciva a giocare fino a dieci partite in simultanea alla cieca con ottimi risultati.

Contributi alla teoria delle aperture[modifica | modifica sorgente]

Paulsen era un eminente teorico ed analista. Le sue ricerche erano indirizzate soprattutto alla difesa dai gambetti in voga ai suoi tempi, come il gambetto Evans e il gambetto Kieseritzky.

  • La variante Paulsen della difesa Siciliana (1.e4 c5 2.Cf3 e6. 3.d4 cxd4 4.Cxd4 a6) è tuttora molto giocata. Vedi diagramma sopra a destra
  • Nella partita Scozzese, nella variante 1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.d4 exd4 4.Cxd4 Ac5 5.Ae3 Df6 6.c3 Cge7, la mossa 7.Ab5 è chiamata attacco Paulsen.
  • Nella partita Viennese: 1.e4 e5 2.Cc3 Cf6 3.f4 d5 4.fxe5 Cxe4, 5.Df3 è la variante Paulsen.


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 222982133