Louis Paul Boon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis Paul Boon

Louis Paul Boon (Aalst, 15 marzo 1912Erenbodegem, 10 marzo 1979) è stato uno scrittore belga di origine fiamminga.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Alla nascita il suo nome è Lodewijk Paul Aalbrecht Boon. Nato da una famiglia con difficoltà economiche, lasciò la scuola all'età di 16 anni per aiutare il padre, cercò di continuare gli studi la sera e nel fine settimana[1] ma presto dovette abbandonare l'idea per mancanza di fondi.

Si tratta di uno scrittore e giornalista fiammingo che viene considerato come uno dei più talentuosi del XX secolo per quanto riguarda la lingua olandese.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Il sobborgo cresce (1942)
  • Via della piccola cappella (1953),
  • Estate a TerMuren (1956),
  • Sogno di un giorno d'estate (1973),
  • La rivolta dei pezzenti (1979).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Si trattava degli anni 1928-1929 e dell'Accademia delle Belle Arti di Aalst come racconta in Louis Paul Boon, Boontjes, 1959-1960 p.400, Houtekiet, 1988, ISBN 9789050670524..

Controllo di autorità VIAF: 66482586 LCCN: n79032146

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie