Louis MacNeice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Louis MacNeice (Belfast, 12 settembre 1907Londra, 3 settembre 1963) è stato un poeta inglese.

Di origini irlandesi, iniziò gli studi ad Oxford, dove conobbe letterati del calibro di Cecil Day Lewis, Stephen Spender e Wystan Hugh Auden. Dopo essersi specializzato in lettere classiche, insegnò greco all'Università di Birmingham, al Bedford College di Londra e in varie università americane. Dal 1941, in Inghilterra, si dedicò alla regia di drammi radiofonici. Il suo pensiero fu profondamente agnostico, anche se no aderì mai all'ideologia comunista, come era in voga negli anni '30 del secolo scorso. Scrisse anche un saggio su Yeats e operò varie traduzioni da Goethe e da Eschilo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Blind Fireworks, 1929, considerata da MacNeice un lavoro giovanile ed esclusa dai Collected Poems del 1949
  • Poems, 1935
  • Letters from Iceland, 1937, con Auden, in poesia e prosa
  • The Earth Compels, 1938
  • Autumn Journal, 1939
  • The Last Ditch, 1940
  • Plant and Phantom, 1941
  • Springboard, 1944
  • Prayer Before Birth, 1944
  • Holes in the Sky, 1948
  • Collected Poems, 1925-1948, 1949
  • Ten Burnt Offerings, 1952
  • Autumn Sequel, 1954
  • Visitations - Visite, 1957
  • Solstices - Solstizi, 1961
  • The Burning Perch - Il trespolo di fuoco, 1963, pubblicata postuma
  • Star-gazer, 1963

Dramma[modifica | modifica wikitesto]

  • The Agamemnon of Aeschylus - L'Agamennone di Eschilo, 1936, traduzione
  • Out of the Picture, 1937
  • Christopher Columbus, 1944, radiodramma
  • He Had a Date, 1944, radiodramma
  • The Dark Tower and other radio scripts, 1947
  • Goethe's Faust - Il Faust di Goethe, 1949, pubblicato nel 1951, traduzione
  • The Mad Islands, 1962
  • and The Administrator, 1961, radiodramma
  • Persons from Porlock, 1963,... and other plays for radio, 1969
  • One for the Grave: a modern morality play, 1958

Controllo di autorità VIAF: 46802910 LCCN: n79032198