Louis Jourdan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis Jourdan nel film Madame Bovary (1949)

Louis Jourdan, nato Louis Gendre (Marsiglia, 19 giugno 1921), è un ex attore cinematografico francese.

È noto al grande pubblico per alcuni importanti film che ha interpretato a Hollywood, tra i quali spiccano Il caso Paradine (1947), Gigi (1958), Donne in cerca d'amore (1959) e Octopussy - Operazione piovra (1983).

Biografia e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Marsiglia da Yvonne Jourdan ed Henry Gendre, proprietari di un albergo, studiò in Francia, Turchia e Inghilterra. La passione per la recitazione lo portò a frequentare i corsi all'École Dramatique di Parigi[1]. Nel 1939 fu scoperto dal regista Marc Allégret, che lo fece debuttare sul grande schermo nel film Le Corsaire[1], cui seguirono altri ruoli di personaggi arditi, affascinanti e raffinati, come il poeta Rodolfo, innamorato di un'operaia che fabbrica fiori artificiali nel film La bohème (1945) di Marcel L'Herbier[2].

Durante l'occupazione tedesca in Francia nel periodo della Seconda guerra mondiale, lavorò per il cinema in commedie romantiche e drammi[2] ma, dopo aver rifiutato di prender parte a film di propaganda nazista, entrò nella Resistenza francese[1](suo padre fu anche arrestato dalla Gestapo). Dopo la Liberazione, sposò Berthe Frederique, dalla quale ebbe un figlio.

Nel 1947 Jourdan fu invitato a Hollywood dal produttore David O. Selznick, alla ricerca di nuovi potenziali divi[1], e venne scritturato da Alfred Hitchcock per il melodramma giudiziario Il caso Paradine (1947), film con Gregory Peck e Alida Valli, in cui interpretò il ruolo del tenebroso Andre Latour, il cameriere ex amante della protagonista. Il pubblico americano, in particolare quello femminile, rimase affascinato dagli occhi scuri e dal vellutato accento francese dell'attore, che subito dopo recitò con altrettanto successo il dramma in costume Lettera da una sconosciuta (1948) di Max Ophuls, accanto a Joan Fontaine[1], interpretando il pianista che, la notte prima di un duello, legge per la prima volta la lettera della donna che lo amato per tutta la vita, e che lui aveva invece dimenticato, accettando così di andare coraggiosamente incontro alla morte[2].

Dopo numerosi altri film di produzione americana, tra cui va ricordato Tre soldi nella fontana (1954) di Jean Negulesco, approdò a Broadway debuttando come protagonista nel dramma L'immoralista, tratto dall'omonima opera di André Gide. L'anno seguente esordì in televisione interpretando il ruolo dell'Ispettore Beaumont nella serie Paris Precinct.

Nel 1958 apparve nuovamente sul grande schermo accanto a Leslie Caron e Maurice Chevalier nel cast di Gigi (1958), musical tratto dalla novella di Colette e vincitore di ben 9 Oscar. La pellicola fu un grande successo ma non bastò a rilanciare la carriera cinematografica di Jourdan, confinato sempre più spesso in ruoli poco interessanti di affascinante europeo[1] in produzioni internazionali che limitarono la sua crescita artistica[2].

Negli ultimi della sua carriera apparve nuovamente sul piccolo schermo. Nel 1971 prese parte ad un episodio della serie poliziesca Colombo e nel 1977 interpretò il personaggio del Conte Dracula in una produzione per la BBC.

Nel 1981 fu colpito da una grave tragedia familiare: il suo unico figlio, Louis Henry, morì prematuramente per un'overdose. Nel 1982 l'attore tornò sul grande schermo per interpretare Anton Arcane nel film Il mostro della palude (1982), così come nel suo sequel del 1989. Nel 1983 recitò il ruolo di Kamal Khan, antagonista di James Bond nel film Octopussy - Operazione piovra (1983), mentre nel 1984 fu Pierre de Coubertin in The First Olympics: Athens 1896, una serie televisiva celebrativa dei Giochi della I Olimpiade.

Dopo il suo ultimo film, L'anno della cometa (1992), si ritirò dalle scene. Il 22 luglio 2010 gli è stata conferita la prestigiosa onorificenza della Legion d'Onore.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Rinaldi in Tre soldi nella fontana, Il cigno, Donne in cerca d'amore, Gigi, Madame Bovary, Salva la tua vita, Can Can, La sposa troppo bella, La ragazza made in Paris
  • Giulio Panicali in Il caso Paradine, Tra moglie e marito
  • Nando Gazzolo in Octopussy - Operazione Piovra, L'anno della cometa
  • Adolfo Geri in Ecco la felicità
  • Carlo Marini in Caccia al crimine

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Il chi è del cinema, De Agostini, 1984, Vol. I, pag. 269
  2. ^ a b c d Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 599

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100235861 LCCN: n82221122