Lou Gehrig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lou Gehrig
Gehrig cropped.jpg
Dati biografici
Nome Henry Louis "Lou" Gehrig
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Dati agonistici
Record
Batteva mancino
Tirava mancino
Debutto in MLB 15 giugno 1923 con i New York Yankees
Ultima partita 30 aprile 1939 con i New York Yankees
Media battuta (AVG) .340
Fuoricampo (HR) 493
Valide (H) 2721
Punti battuti a casa (RBI) 1995
Ruolo Prima base
Ritirato 1939
Carriera
Squadre di club
1923-1939 New York Yankees New York Yankees
Statistiche aggiornate al 28 giugno 2008

Henry Louis Gehrig (New York, 19 giugno 1903New York, 2 giugno 1941) è stato un giocatore di baseball statunitense, uno dei più noti nella storia della Major League e dei New York Yankees, squadra nella quale militò per tutta la sua carriera agonistica.

Stabilì uno dei record più significativi nella storia dello sport, giocando per 2130 partite consecutive dal suo esordio fino al suo ritiro, causato dalla malattia che oggi è nota con il suo nome (morbo di Lou Gehrig). Il suo record di 2130 partite giocate consecutivamente fu battuto il 6 settembre 1995 da Cal Ripken, Jr., giocatore dei Baltimore Orioles.[1]

Nel 1934 vinse la tripla corona dei battitori dell'American League.[2]

Malato di sclerosi laterale amiotrofica[modifica | modifica sorgente]

Spesso il suo nome viene associato alla malattia neurologica attualmente denominata sclerosi laterale amiotrofica, che in precedenza veniva denominata "Morbo di Lou Gehrig". Recenti studi hanno messo in dubbio il fatto che la malattia di cui morì fosse la sclerosi laterale amiotrofica, bensì una malattia con sintomi simili o come conseguenza dei molti traumi cerebrali subiti in carriera. Non avendo avuto figli ed essendo deceduta nel 1994 la moglie Eleanor, Mayo Clinic che conserva la documentazione stilata all'epoca della morte, ha ripetutamente rifiutato di pubblicare i referti medici adducendo, l'irrilevante valore scientifico di tale documentazione, oltre alle ragioni di rispetto della privacy del defunto. Esperti hanno convenuto che, indifferentemente al contenuto degli incartamenti, solo un'autopsia dei resti potrebbe rivelare se la diagnosi fatta all'epoca possa essere stata sbagliata, ma il corpo è stato cremato poco dopo il decesso, secondo altri la Mayo Clinic si rifiuterebbe di pubblicare gli incartamenti per evitare l'imbarazzo del presunto errore di valutazione.[3]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

La sua vita è raccontata dal film L'idolo delle folle (The Pride of the Yankees), in cui Gehrig è interpretato da Gary Cooper.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cal Ripken Jr. plays in his 2,131st consecutive game, CNN/SI. URL consultato il 28 novembre 2012.
  2. ^ MLB Triple Crown Winners. URL consultato il 13 novembre 2012.
  3. ^ Associated Press, What's to learn from Lou Gehrig's death?, Star Tribune, 9 ottobre 2012. URL consultato il 24 agosto 2014.
  4. ^ (EN) L'idolo delle folle in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Lou Gehrig in baseball-reference.com, Sports Reference LLC.
  • (EN) Lou Gehrig in fangraphs.com, Fangraphs Inc.
  • (EN) Lou Gehrig in The Baseball Cube, Gary Cohen.
  • (EN) Lou Gehrig in baseball-reference.com (Minors), Sports Reference LLC.

Controllo di autorità VIAF: 50383126 LCCN: n78095624