Lotus Exige

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lotus Exige
Exige S1 at home.jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Lotus Cars
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1996
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.780 mm
Larghezza 1.720 mm
Altezza 1.175 mm
Passo 2.300 mm
Massa 785 kg
Altro
Assemblaggio Hethel, Regno Unito
Stessa famiglia Lotus Elise, Lotus Europa
Note I dati tecnici si riferiscono alla prima serie
Lotus Exige S1 at Monza.jpg

La Lotus Exige è una coupé sportiva a due posti e a trazione posteriore realizzata a partire dal settembre 2000 dall'industria automobilistica inglese Lotus Cars.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Come avvenuto per la Lotus Elise, della quale può essere considerata una versione più estrema e con cui condivide il telaio in estrusi di alluminio incollati, la progettazione ha seguito la filosofia del fondatore Colin Chapman basata sul detto meno massa a beneficio delle prestazioni. La prima serie, presentata nel 2000, è stata prodotta in soli 583 esemplari. La seconda serie, denominata S2, debutta nel 2004 sulla base della Elise 111R motorizzata Toyota. La terza serie vede la luce a settembre 2011 e segna una rivoluzione per il modello: sotto il cofano viene posto un più grosso e potente V6, sempre di origine Toyota.

Versioni speciali[modifica | modifica sorgente]

Lotus Exige LF1[modifica | modifica sorgente]

Nel 2014 venne realizzata la Exige LF1, versione commemorativa per le 81 vittorie ottenute dal team britannico nel campionato di Formula 1. Rispetto alla versione di serie, la LF1 presentava una speciale livrea nero/rossa, nuovi interni, nuovi pneumatici sportivi Pirelli P-Zero Trofeo, freni sportivi e una piastra per il motore realizzata in fibra di carbonio. La meccanica rimaneva analoga a quella della Exige S. [1]

Vetture derivate[modifica | modifica sorgente]

Sulla base telaistica della Exige è stata ricavata da un'azienda statunitense un'ulteriore vettura ad alte prestazioni, la Hennessey Venom GT.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lotus Exige LF1: debutto al Gran Premio di F1 di Monza. URL consultato il 5 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili