Lost and Won

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lost and Won
Titolo originale Lost and Won
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1917
Durata 50 min
Colore B/N
Audio muto
Genere drammatico
Regia Frank Reicher e (non accreditato) Cecil B. DeMille

James Young (?)
W.S. Van Dyke (assistente alla regia)

Soggetto Channing Pollock e Rennold Wolf
Sceneggiatura Margaret Turnbull
Produttore Cecil B. DeMille
Casa di produzione Jesse L. Lasky Feature Play Company
Fotografia Paul P. Perry o Harold Rosson
Interpreti e personaggi

Lost and Won è un film muto del 1917 diretto da Frank Reicher e (non accreditato) Cecil B. DeMille (o James Young) assistito alla regia da W.S. Van Dyke.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Cinders, giovanetta di bella presenza, è corteggiata dai giovanotti che la frequentano e che vorrebbero tutti sposarla. Quando torna a casa, finite le scuole, è diventata un'affascinante giovane donna. Scopre che Walter Crane, il suo padrino, ha perso tutto il suo denaro ed è accusato di aver rubato 50.000 dollari. Cinders trova lavoro come reporter presso un giornale e si mette a investigare sul furto alla banca, scoprendo che il ladro in effetti è il direttore, Kirkland Gaige che ha rubato il denaro per comperare un collier alla sua amante, accusando al suo posto Crane. Cinders e Crane alla fine si sposano.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La regia, secondo The American Film Institute Catalog[1] e L'eredità DeMille[2] sarebbe da accreditare a James Young, assistito da W.S. Van Dyke, mentre secondo l'Internet Movie Database[3] la regia sarebbe di Frank Reicher e (non accreditato) Cecil B. DeMille, che era il produttore.

Anche il direttore alla fotografia è controverso, alcuni attribuiscono la fotografia a Harold Rosson, mentre le liste dei film della Paramount la attribuiscono a Paul Perry.[senza fonte]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito nelle sale USA il 22 gennaio 1917.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The American Film Institute Catalog 1988, pag 542
  2. ^ L'eredità DeMille, Le giornate del cinema muto, 1991, pag. 473
  3. ^ (EN) Lost and Won in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • L'eredità DeMille, Le giornate del cinema muto, 1991, pag. 529

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema