Loredana Lecciso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Loredana Lecciso (Lecce, 26 agosto 1972) è un personaggio televisivo italiano, conosciuta essenzialmente per la sua relazione sentimentale con il cantante Al Bano (dal quale ha avuto due figli) e, più ancora, per l'opposizione di quest'ultimo alla sua partecipazione a programmi televisivi.

È stata giornalista pubblicista, ma, dopo essere stata criticata dall'Ordine per le sue partecipazioni televisive e i comportamenti ivi tenuti[1], ne è stata radiata, ufficialmente per il mancato pagamento delle quote[2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Esponente del cosiddetto trash televisivo per le sue performance di scarso valore artistico[3][4][5], Lecciso è stata negli anni duemila al centro di un battage mediatico[3] comparendo in numerose trasmissioni. Criticata in molti programmi[3], ha finito per diventare protagonista di altri, come ad esempio Striscia la notizia e Buona domenica.

Dal 1993 al 1996 è stata sposata con Fabio Cazzato[6], dal quale ha avuto una figlia, Brigitta. Da Al Bano ha avuto altri due figli: Yasmine, nata nel 2001, e Albano junior, detto Bido, nato nel 2002. Nel marzo 2007 è stata ascoltata come persona informata sui fatti nel processo contro Fabrizio Corona, ma ha negato di essere mai stata ricattata per non far pubblicare sue foto, così come ha negato di essersi accordata con Corona per ottenere foto falsamente compromettenti che raggiungessero le copertine delle riviste di gossip[7][8].

Esperienze in TV[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera televisiva nella piccola emittente televisiva leccese Canale otto, di proprietà dell'ex-marito e dell'ex-suocero, Fabio e Antonio Cazzato[9]. Le prime apparizioni sulle emittenti televisive nazionali coincidono con l'inizio della relazione con Al Bano, in particolare come ospite nelle trasmissioni da lui condotte. In seguito ha partecipato nel 2004 al reality show televisivo La fattoria (dove è stata la prima concorrente eliminata) e, in coppia con la gemella Raffaella, al programma televisivo Domenica In condotto da Mara Venier ed a I raccomandati di Carlo Conti.

Fra l'autunno 2004 e l'inverno 2005 i litigi in diretta televisiva con un furente Al Bano si sono svolti a colpi di battute e controbattute dei due. Tutti i rotocalchi specializzati in gossip e i programmi televisivi hanno costruito quello che è stato considerato negli anni duemila un vero e proprio fenomeno di costume[10]. Dopo qualche tempo al duo si è aggiunta anche la terza sorella, Amanda Lecciso. Ai picchi d'ascolto a cui sono andati incontro i programmi in cui lei e le sue sorelle erano ospiti non ha corrisposto il gradimento del pubblico dal vivo. Ad esempio, nel corso di un'apparizione al carnevale di Fano sono state vittime di sfottò e lanci di uova[11][12].

Nell'ottobre 2005, a seguito di un'intervista del suo compagno, annuncia ad un settimanale di volerlo lasciare e andare via da Cellino San Marco, il paese natale di Al Bano Carrisi, dove i due abitavano con i figli. Nei primi mesi del 2006 alcuni media hanno riportato la notizia che Forza Italia sarebbe stata interessata a candidarla nelle imminenti elezioni politiche, voce che non si è tuttavia rivelata veritiera, anche se al tempo aveva provocato alcune dichiarazioni di disaccordo da parte di esponenti di Alleanza Nazionale[13] e anche una smentita da parte del partito[14].

Nella primavera del 2007 era stato annunciato da alcuni media che Loredana Lecciso, forse insieme alla sorella Raffaella, avrebbe ripreso la carriera televisiva, con un programma itinerante, da condurre per Mediaset, sull'esempio del Karaoke lanciato negli anni novanta dal fantasista Fiorello, ma con un occhio di riguardo per il ballo. Di questo programma sarebbe stata prevista prima dell'estate 2007 la realizzazione di una puntata pilota[15][16]. Nell'agosto 2007 la Lecciso, in un'intervista a Novella 2000, rivela di aver effettivamente registrato la puntata pilota di un programma sulla danza con Davide Mengacci[17], ma di non sapere quando, durante la successiva stagione televisiva, il programma sarebbe stato collocato in onda.

Da allora del progetto non si sono tuttavia più avute notizie. Il 27 dicembre 2009 viene interamente dedicata alla showgirl leccese una puntata del programma di Canale 5 Striscia la Domenica, versione festiva di Striscia la notizia, condotta dagli inviati del tg satirico. Conduttori della puntata monografica Capitan Ventosa (alias Luca Cassol) e Moreno Morello. Dal 24 febbraio 2010 partecipa alla settima edizione del reality show L'isola dei famosi su Rai 2, condotto da Simona Ventura con Rossano Rubicondi, venendo eliminata nel corso della quarta puntata.

Esperienze canore[modifica | modifica sorgente]

Il 9 dicembre 2005 è uscito il suo primo CD singolo, intitolato Si vive una volta sola, il cui testo è fortemente autobiografico e scritto dallo stesso autore di Julio Iglesias. Il singolo è salito sino al ventesimo posto della classifica ed ha ottenuto un discreto successo, venendo prodotto anche in una versione spagnola.[18] Il suo secondo singolo, dal titolo Tuka kulos (Do do di da), pubblicato a giugno 2007, è stato reso disponibile solo su internet e nelle programmazioni radiofoniche; in particolare è stato pubblicizzato (o per meglio dire sbeffeggiato) dal programma di Fiorello "Viva Radio2".

La showgirl ha inoltre affermato che il brano è stato scritto da una sua fan[18]: il brano ha avuto scarso successo sia in termini di vendite che di critica.[senza fonte] Nel 2009 ha pubblicato una sua versione di Se mi lasci non vale, il successo di Luciano Rossi inciso anche da Julio Iglesias.

Reality show[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Esposto contro la Lecciso giornalista: indecorosa, articolo del "Corriere della Sera", del 28 novembre 2004
  2. ^ Radiata dall'Ordine dei giornalisti per morosità. La Lecciso: «È stata una svista, domani pago», 15/02/2005.
  3. ^ a b c Enciclopedia della televisione (terza edizione), pag 414, a cura di Aldo Grasso, Garzanti Editore
  4. ^ Nella televisione del trash anche la Lecciso fa carriera, articolo di Michele Serra, su "Repubblica", del 21 novembre 2004
  5. ^ Lecciso, quando il trash fa ascolto, articolo del TgCom, del 13 novembre 2004
  6. ^ Loredana perde il pelo, ma non il..., articolo di TgCom, del 29 novembre 2004
  7. ^ Vallettopoli, i vip negano i ricatti, articolo de La Repubblica, del 27 marzo 2007
  8. ^ Arriva Bova, poi la Lecciso Ressa in stile reality al «Tribunale dei famosi», articolo de Il Corriere della Sera, del 27 marzo 2007
  9. ^ A Terlizzi, Rita è inopportuna, articolo de "Il Barbiere della sera", del 4 aprile 2001
  10. ^ Al Bano: «Loredana sbaglia Deve fermarsi e imparare», articolo de Il Corriere della Sera, del 26 gennaio 2005
  11. ^ Carnevale, uova per le Lecciso, articolo di "TgCom", del 14 febbraio 2005
  12. ^ Lecciso, quando il trash fa ascolto, articolo di "TgCom", del 13 novembre 2004
  13. ^ La Lecciso alle elezioni? Povera Italia, post sulla possibile candidatura di Loredana Lecciso sul sito haisentito.it, che riporta alcune dichiarazioni di Adolfo Urso (AN), al tempo vice ministro delle attività produttive, all'Agenzia Giornalistica Italia (AGI).
  14. ^ Albano e Lecciso con Berlusconi? Forza Italia nega, ma le voci restano, articolo del 30 gennaio 2006, dal sito centomovimenti.com
  15. ^ Il ritorno delle Lecciso, articolo di TVBlog, del 14 marzo 2007
  16. ^ Il Tuka Kulos e il nuovo Karaoke della Lecciso, articolo di TVBlog, del 31 maggio 2007
  17. ^ Davide Mengacci torna in tv... con la Lecciso, articolo di TVBlog, del 26 agosto 2007]
  18. ^ a b Lecciso, pronto il suo "Tuka kulos", articolo di TgCom, del 29 maggio 2007

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]