Lorax - Il guardiano della foresta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorax - Il guardiano della foresta
The Lorax.JPG
Lorax in una scena del film
Titolo originale Dr. Seuss' The Lorax
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2012
Durata 86'
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, avventura, commedia, fantastico
Regia Chris Renaud, Kyle Balda
Soggetto Dr. Seuss
Sceneggiatura Ken Daurio, Cinco Paul
Produttore Janet Healy, Christopher Meledandri
Produttore esecutivo Ken Daurio, Audrey Geisel, Cinco Paul
Casa di produzione Illumination Entertainment
Universal Pictures
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Montaggio Steven Liu
Musiche John Powell
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Lorax - Il guardiano della foresta (The Lorax) è un film in 3D del 2012 diretto da Chris Renaud e Kyle Balda, con un cast vocale interpretato da Zac Efron, Taylor Swift, Danny DeVito, Betty White, Ed Helms. Nella versione italiana partecipano Danny DeVito e Marco Mengoni.

Il film è l'adattamento di un libro per bambini scritto dal Dr. Seuss, autore di storie di successo come Il Grinch, Il gatto... e il cappello matto e Ortone e il mondo dei Chi, ed è prodotto dalla Illumination Entertainment di Chris Meledandri. È il quarto film basato sul medesimo libro, già nel 1972 fu prodotto uno special televisivo d'animazione.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ted è un ragazzo nato e cresciuto in una cittadina, Thneedville, completamente artificiale: gli alberi funzionano a batterie, il suolo è di plastica, tutto è automatizzato e non si distingue tra estate e inverno. La fa da padrone il signor O'Hare, che si è arricchito vendendo aria alla gente (dal momento che non esistono più alberi veri in grado di produrla). Un giorno il giovane Ted, viene a sapere da Audrey, la ragazza dei suoi sogni, che se un ragazzo le avesse portato un albero vero e vivo, lei lo avrebbe sposato senza pensarci due volte, a quel punto Ted decide di andare fuori dalla città per cercarne uno, ma l'impresa non sarà affatto facile: pare che l'unico a sapere che fine abbiano fatto gli alberi sia Once-ler, un anziano che vive fuori dalla città, praticamente nel bel mezzo del nulla. Ted si avventura nella landa desolata e trova il vecchio, che gli racconta di come da giovane abbia distrutto la Valle di Truffula e soprattutto di come abbia incontrato Lorax, il guardiano della foresta.

In un lungo flash-back vediamo Once-ler che se ne va di casa alla ricerca del materiale perfetto per fabbricare la sua invenzione: il thneed, un prodotto sorprendente che può sostituirne mille. Una volta giunto nella valle Once-ler trova gli alberi di Truffula e ne abbatte uno per trasformare quella soffice chioma in thneed. Il suo atto sconsiderato attira però le ire del Lorax, una buffa creatura baffuta che parla in nome degli alberi, e che intima al ragazzo di andarsene e lasciare in pace la natura se non vuole essere maledetto per tutta la vita. Once-ler ignora l'avvertimento ma alla fine promette di fabbricare Thneed senza abbattere alcun albero. In realtà le cose gli sfuggono di mano: la sua invenzione ha veramente successo e, spinto dagli avari parenti, Once-ler infrange la promessa fatta a Lorax e inizia ad abbattere tutte le Truffule per ampliare la sua impresa. Quando l'ultima Truffula viene abbattuta Once-ler si rende veramente conto del male che ha causato: ha inquinato la valle, distrutto gli alberi, costretto le creature del bosco ad andarsene, non è rimasto più niente. Abbandonato dalla famiglia e dal successo, il ragazzo chiude la fabbrica e osserva impotente Lorax che vola via. Il guardiano della foresta gli ha però lasciato una frase su cui riflettere, ed è quello che Once-ler farà per tutti gli anni a venire: "A meno che".

Con l'arrivo di Ted Once-ler capisce finalmente il senso della frase: "a meno che qualcuno non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto". Dà così al ragazzo l'ultimo seme di Truffula, affinché venga piantato in mezzo alla città e faccia capire a tutti l'importanza della natura. Ted si unisce a Audrey e a nonna Norma per portare a termine la sua missione, sfidando lo stesso O'Hare che tenta in tutti i modi di salvare il proprio business e distruggere il seme. Alla fine Ted pianta la Truffula e riesce a risvegliare negli abitanti di Thneedville l'interesse e l'amore per gli alberi, mentre O'Hare viene cacciato via.

Nell'ultima scena Lorax torna a far visita a Once-ler: adesso il vecchio, pentito di ciò che ha fatto, sta facendo crescere nuove Truffule nella valle, e il guardiano si congratula con lui per aver fatto la scelta giusta.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Ted Wiggins: È il protagonista del film. È un ragazzo timido e coraggioso. Da sempre innamorato della bella Audrey, che lo vede solo come un amico, tenta in ogni modo di conquistarla. Quando capirà che lei ama gli alberi, tenterà in ogni modo di trovarne uno per poterla conquistare.
  • Lorax: È il guardiano della foresta. È una creatura altruista e coraggiosa. Ama gli alberi e odia chi tenta di abbatterli. Dopo l'arrivo di Once-ler, tenterà in ogni modo di impedirgli di abbattere gli alberi. Alla fine, però, diventerà il suo migliore amico e confidente.
  • Once-ler: È un uomo solitario e coraggioso. Fin dall'inizio tenta di diventare ricco e famoso per essere amato e rispettato dalla sua famiglia, in particolare da sua madre. Sebbene quest'ultima lo odi, lui le vuole molto bene. Tenterà di abbattere gli alberi per creare un tessuto di sua invenzione, ma verrà ostacolato da Lorax. Quest'ultimo, dopo diverse avventure, diventerà il suo migliore amico. È lui il narratore della storia.
  • Audrey: È la ragazza di cui è innamorato Ted. È una ragazza molto dolce, socievole e gentile. Fin dall'inizio mostra di provare un certo affetto per Ted, ma se lo ama o no non viene chiarito. Il suo unico sogno è vedere un albero vero, dal momento che a Thneedville non ne esistono più.
  • Aloysius O'Hare: È il principale antagonista del film. È un uomo cinico, avido e prepotente. Odia gli alberi e adora il denaro e il potere. Essendo il sindaco di Thneedville, è convinto di poter comandare su tutti. Si guadagna da vivere vendendo agli abitanti aria pulita, dal momento che, per colpa delle sue macchine, l'aria normalmente è irrespirabile. Tenterà in tutti i modi di impedire a Ted di far tornare alla gente l'amore per gli alberi.
  • Norma: È la nonna di Ted. È una donna maldestra e svampita, anche se molto dolce. Vuole molto bene a suo nipote, e per questo, nonostante sembri stolta e pazza, gli da sempre ottimi consigli e cerca sempre di aiutarlo. Sarà lei a raccontare a Ted di Once-ler e a convincerlo ad andare da lui.
  • Signora Wiggins: È la madre di Ted. È una donna spensierata e nevrotica. Vuole molto bene a suo figlio, ma non riesce mai a dimostrarglielo. Quando Ted cercherà di far tornare alla gente l'amore per gli alberi, però, sarà la prima a schierarsi dalla sua parte e ad aiutarlo.

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Il primo trailer del film è stato rilasciato il 9 novembre 2011.[1] Uno spot del film è stato invece trasmesso sfruttando l'enorme vetrina del Super Bowl, seguitissimo da tutte le famiglie americane, il 5 febbraio 2012.[2]

Musiche[modifica | modifica sorgente]

  • Let It Grow (Celebrate The World), Ester Dean and chorus
  • Thneedville, Fletcher Sheridan
  • This Is The Place, Ed Helms
  • Everybody Needs A Thneed, Ed Helms
  • How Bad Can I Be?, Ed Helms (in italiano cantata da Marco Mengoni)
  • Let It Grow, Fletcher Sheridan
  • Let It Grow Gospel Ending, Jenny Slate
  • Thneedville (Original Demo), Fletcher Sheridan
  • The Once-ler’s Traveling Madness, Ed Helms
  • I Love Nature, Randy Crenshaw
  • You Need A Thneed, Keith Slettedahl
  • Nobody Needs A Thneed, Fletcher Sheridan
  • Biggering, Gabriel Mann

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato distribuito nelle sale americane il 2 marzo 2012, in Italia è stato distribuito il 1º giugno dello stesso anno.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Lorax, ecco il primo trailer!, 9 novembre 2011. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  2. ^ Lorax – Il Super Bowl Spot e una lunga clip, 6 febbraio 2012. URL consultato il 22 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema