Londra esterna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Londra esterna (Outer London) è il nome per il gruppo dei quartieri e borghi di Londra che formano un anello intorno alla Londra interna (Inner London).

Queste erano le aree che non facevano parte della Contea di Londra e divennero formalmente parte della Grande Londra nel 1965. Un'eccezione è North Woolwich, che pur essendo stato parte della Contea di Londra, nel 1965 è stata trasferito a Newham, un borgo della Londra esterna.

Definizione della Legge del Governo di Londra del 1963[modifica | modifica wikitesto]

Londra esterna - definizione del London Government Act 1963

I borghi della Londra esterna sono stati definiti dalla Legge del Governo di Londra del 1963 (London Government Act del 1963).[1] La differenza principale tra i borghi della Londra interna ed esterna era, tra il 1965 e il 1990, la differente autorità educative locale.

Definizione del ONS[modifica | modifica wikitesto]

'Londra esterna - definizione dellONS

L'Office for National Statistics e l'agenzia per il censimento definiscono la Londra esterna in modo diverso, escludendo Haringey e Newham (che sono definiti come Londra interna), ma comprendendo Greenwich.[2] Ciò si riflette nella classificazione della nomenclatura delle unità territoriali statistiche (NUTS) al livello 2. In base a tale classificazione, Londra esterna si compone di Barking e Dagenham, Barnet, Bexley, Brent, Bromley, Croydon, Ealing, Enfield, Greenwich, Harrow, Havering, Hillingdon, Hounslow, Kingston upon Thames, Merton, Redbridge, Richmond upon Thames, Sutton e Waltham Forest. La superficie è di 1.254 km2 e la popolazione nel 2011 (stima di metà anno) era 4.942.040.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

I dati precedenti al 1971 sono stati ricostruiti dal ONS basandosi su precedenti censimenti; i dati dal 1981 in avanti sono stime di metà anno dell'ONS.

Data Popolazione
1891, 5/6 aprile 1.083.770
1901, 31 marzo/1 aprile 1.647.396
1911, 2/3 aprile 2.162.288
1921, 19/20 giugno 2.413.978
1931, 26/27 aprile 3.217.219
1939, Stima di metà anno 4.250.788
1951, 8/9 aprile 4.517.588
1961, 23/24 aprile 4.499.737
1971, 25/26 aprile 4.420.585
1981, Stima di metà anno 4.254.900
1991, Stima di metà anno 4.230.000
2001, Stima di metà anno 4.463.100
2002, Stima di metà anno 4.480.300
2003, Stima di metà anno 4.485.300
2004, Stima di metà anno 4.501.200
2005, Stima di metà anno 4.537.000
2006, Stima di metà anno 4.570.700
2007, Stima di metà anno 4.598.800
2008, Stima di metà anno 4.638.400
2009, Stima di metà anno 4.692.200
2011, 27 marzo 4.942.040

Altre definizioni[modifica | modifica wikitesto]

Prefisso telefonico[modifica | modifica wikitesto]

Aree che utilizzano il prefisso 020 mostrate in rosso e il confine nero della Grande Londra

Dal 1990 al 2000 di Londra ha utilizzato due prefissi telefonici con i codici distinti per la Londra interna e quella esterna (rispettivamente in origine 071 e 081, divenendo 0171 e 0181 nel 1995). L'area coperta dal codice della Londra esterna era ampiamente differente da tutte le definizioni di cui sopra. Nel 2000 Londra ha rincominciato a utilizzare un unico prefisso telefonico 020 e tutte le distinzioni ufficiali tra prefissi della Londra esterna e interna hanno cessato in questo momento.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Office of Public Sector Information - London Government Act 1963 (c.33) (as amended)
  2. ^ Inner London through time: Administrative History (post 1974) in A vision of Britain through time, Great Britain Historical GIS. URL consultato il 2009-11-20.
  3. ^ http://stakeholders.ofcom.org.uk/binaries/telecoms/numbering/slides.pdf
  4. ^ http://stakeholders.ofcom.org.uk/binaries/telecoms/numbering/ex.pdf
Londra Portale Londra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Londra