London, Midland and Scottish Railway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa delle linee della LMS nel 1935

London Midland and Scottish Railway (acronimo LMS) è stata una grande compagnia ferroviaria privata della britannica incorporata nelle British Railways nel 1948 che operava in tutto il territorio del Regno Unito: Inghilterra, Irlanda, Scozia e Galles.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La LMS nacque il 1º gennaio 1923, in seguito al Railways Act del 1921, che operò la fusione di oltre 120  società ferroviarie distinte in quattro grandi società. La società estese i suoi interessi in differenti branche divenendo una delle più grandi del trasporto ferroviario mondiale e di quello commerciale dell'impero britannico. Il totale della rete LMS nel 1923 assommava a 12.537 km. Nel 1938 la LMS operava su 6870 km di ferrovie in Inghilterra e di altre dell'Irlanda del Nord. Ciononostante, in seguito al costante deficit di esercizio, la LMS fu nazionalizzata il 1º gennaio 1948 insieme alle altre Big, GWR, LNER e SR, divenendo parte della compagnia di stato British Railways.

Le linee della LMS[modifica | modifica sorgente]

La rete della compagnia venne costituita con l'incorporazione delle seguenti ferrovie inglesi:

  • Caledonian Railway, 1793 km
  • Furness Railway, 254 km
  • Glasgow and South Western Railway, 802 km
  • Highland Railway, 814 km
  • London and North Western Railway, (includente la Lancashire and Yorkshire Railway, incorporata il 1 gennaio 1922), 4292,9 km
  • Midland Railway, 3493 km
  • North Staffordshire Railway, 355 km

In Irlanda vennero incorporate:

  • Dundalk, Newry and Greenore Railway, 42 km
  • Northern Counties Committee, 426 km
  • Joint Midland and Great Northern of Ireland Railway ,146 km

Il totale della rete LMS nel 1923 assommava a 12.537 km.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti