Locomotiva LNER A2 Peppercorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
LNER A2 Peppercorn Class
Locomotiva a vapore
La locomotiva 60532 Blue Peter attraversa in corsa la stazione di Durham (2001).
La locomotiva 60532 Blue Peter attraversa in corsa la stazione di Durham (2001).
Anni di progettazione 1946-1947
Anni di costruzione 1947-1948
Anni di esercizio 1948-1965
Quantità prodotta 15
Costruttore Doncaster Works
Dimensioni 18440 mm
Scartamento 1.435 mm
Massa in servizio 102,6 t
Massa aderente 67,7 t
Tipo di motore a vapore surriscaldato
Alimentazione carbone
Velocità massima omologata 160 km/h
Rodiggio 2'C1'
Diametro ruote motrici 1880 mm
Portanti anteriori 965 mm
Portanti posteriori 1118 mm
Distribuzione Walschaerts
Numero di cilindri 3 (2 esterni e 1 interno)
Diametro dei cilindri 473 mm
Corsa dei cilindri 660 mm
Superficie griglia 4,6 
Superficie riscaldamento 112,6 m²
Superficie surriscaldamento 63 m²
Pressione in caldaia 17,24 bar
Potenza massima 2000 kW
Forza di trazione massima 179,84 kN

Le locomotive del gruppo A2 Peppercorn della London & North Eastern Railway (LNER) sono state un tipo di locomotive a vapore progettate per il traino dei treni viaggiatori espressi ed entrate in servizio tra il 1947 e il 1948.

Costruzione[modifica | modifica sorgente]

Il progetto fu sviluppato da da Arthur Peppercorn, chief mechanical engineer (CME) della LNER dal 1946 al 1949 in parallelo a quello delle locomotive del gruppo A1 Peppercorn.

La prima unità consegnata del gruppo A2 Peppercorn fu la LNER 525 A. H. Peppercorn, che uscì d'officina nel dicembre 1947. Tutti gli esperti notarono subito la sua modernità progettuale.

Numerazione della LNER (1946) Numerazione della BR Anno
525 60525 1947
526–531 60526–31 1948
60532–39 1948

Il progetto introdusse caratteristiche di rilievo come il doppio eiettore Kylchap, un dispositivo per l'eliminazione automatica dei prodotti della combustione e l'illuminazione elettrica. Il gruppo A2 dimostrò immediatamente la bontà del progetto distinguendosi per produzione di vapore e per economicità.

Le prime due unità consegnate ebbero l'ultimo schema di verniciatura in verde della LNER, che nel 1948 fu applicato anche alle altre 13 macchine. Nel corso del 1949 tutte ricevettero lo schema normale in verde della BR.

Elenco delle unità[modifica | modifica sorgente]

Solo l'unità n. 525 fu costruita prima della cessazione della LNER. Tuttavia anche le unitò da 526 a 531 ricevettero la numerazione LNER adottata nel 1946. Dalla 60532 in poi tutte le altre ricevettero la numerazione delle BR, corrispondente a quella della LNER aumentata di 60000. Vennero denominate dopo la corsa di prova ufficiale.

Numerazione della LNER Numerazione delle BR Nome Entrata in servizio Radiazione dal servizio
525 60525 A. H. Peppercorn 11947-12-00dicembre 1947 11963-03-00marzo 1963
526 60526 Sugar Palm 11948-01-00gennaio 1948 11962-11-00novembre 1962
527 60527 Sun Chariot 11948-01-00gennaio 1948 11965-04-00aprile 1965
528 60528 Tudor Minstrel 11948-02-00febbraio 1948 11966-06-00giugno 1966
529 60529 Pearl Diver 11948-02-00febbraio 1948 11962-12-00dicembre 1962
530 60530 Sayajirao 11948-03-00marzo 1948 11966-11-00novembre 1966
531 60531 Bahram 11948-03-00marzo 1948 11962-12-00dicembre 1962
60532
Blue Peter 11948-03-00marzo 1948 11966-12-00dicembre 1966
60533 Happy Knight 11948-04-00aprile 1948 11963-06-00giugno 1963
60534 Irish Elegance 11948-04-00aprile 1948 11962-12-00dicembre 1962
60535 Hornets Beauty 11948-05-00maggio 1948 11965-06-00giugno 1965
60536 Trimbush 11948-05-00maggio 1948 11962-12-00dicembre 1962
60537 Bachelors Button 11948-06-00giugno 1948 11962-12-00dicembre 1962
60538 Velocity 11948-06-00giugno 1948 11962-11-00novembre 1962
60539 Bronzino 11948-08-00agosto 1948 11962-11-00novembre 1962

Esercizio[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente le A2 furono assegnate ai depositi della East Coast Main Line (da Peterborough a Haymarket). Nel 1949 cinque furono assegnate alla linea Edimburgo-Dundee-Aberdeen, e si dimostrarono ottime per il suo tracciato caratterizzato da ripide livellette e da strette curve. Le A2 furono assegnate anche alle linee irradiantesi dai depositi di Perth, Glasgow, Carlisle, Newcastle-upon-Tyne e occasionalmente anche più a sud. Nel 1963 le unità 60525, 60530 e 60535 oltrepassarono il confine fra le giurisdizioni della ex LNER e della ex London, Midland & Scottish Railway e vennero assegnate a uno dei depositi di Glasgow, Polmadie. Inoltre sosrono le locomotive gel gruppo Coronation della ex LMS sulla linea ferroviaria ex Caledonian a Carlisle.

Il canto del cigno delle A2 Peppercorn avvenne nella Scozia orientale all'inizio degli anni sessanta, con molti servizi memorabili nella zona di Aberdeen. Nel 1961 a Stoke (Lincolnshire) la 60526 Sugar Palm raggiunse le 101 mi/h (162,543744 km/h) La radiazione del gruppo A2 Peppercorn s'iniziò nel 1962.

Radiazione[modifica | modifica sorgente]

La radiazione dal parco avvenne fra il 1962 e il 1966. Le ultime tre unità, 60528 Tudor Minstrel, 60530 Sayajirao e 60532 Blue Peter furono ritirate nel giugno 1966.

Anno Quantità in servizio al 1º gennaio Quantità delle radiate Numeri delle locomotive Note
1962 15 8 60526/29/31/34/36–39
1963 7 2 60525/33
1964 5 0
1965 5 2 60527/35
1966 3 3 60528/30/32

Conservazione museale[modifica | modifica sorgente]

Una locomotiva è stata conservata: la 60532 Blue Peter.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • W. B. Yeadon, Yeadon's Register of LNER Locomotives, vol. 3, 1991. Raven, Thompson and Peppercorn Pacifics, Irwell Press.
  • (EN) M. G. Boddy, E. Neve, W. B. Yeadon, Locomotives of the L.N.E.R., Part 2A: Tender engines—Classes A1 to A10, edited by E. V. Fry, Kenilworth, RCTS, 1978, ISBN 0-901115-25-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]