Locoismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il locoismo è una forma di tossicodipendenza animale nei confronti di alcune specie di piante leguminose selvatiche, chiamate locoweed ("erbe che provocano la pazzia"), appartenenti per lo più al genere delle Fabaceae.[1]

Le specie animali colpite sono bovini, equini, ovini e suini. Gli animali affetti da locoismo spesso muoiono, non per la tossicità delle piante, ma a causa del digiuno causato dalla ricerca spasmodica delle locoweed, che sono psicoattive per gli animali; questi infatti, dopo aver acquisito la capacità di distinguere le locoweed, diventa un ricercatore abituale, evitando il resto dei nutrimenti.[2]

Tra le erbe considerate locoweed sono state descritte l'Astragalus lambertii, l'Astragalus molissimus, il Cystium diphysum e il Dioon edule.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Animali che si drogano, Ventitre.org. URL consultato il 22 febbraio 2012.
  2. ^ a b Il locoismo, Samorini.it. URL consultato il 22 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]