Lobopodia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lobopodia
Anomalocaris canadensis.jpg
Fossile di Anomalocaris canadensis.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Lobopodia

I lobopodi (Lobopodia) sono un gruppo poco conosciuto di animali, apparsi per la prima volta nel Cambriano inferiore o addirittura nel Neoproterozoico (circa 550 milioni di anni fa). Includono un gran numero di animali dal corpo segmentato e muniti di zampe, che però non sono classificabili facilmente in nessun gruppo del phylum degli artropodi.

Gruppo variegato[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei lobopodi sono stati classificati come parenti degli artropodi o degli onicofori; alcune forme considerate appartenenti ai lobopodi soltanto da alcuni studiosi, i cosiddetti dinocaridi (Dinocarida), esteriormente non sembrano simili a nessun altro organismo noto. A seconda degli autori, i lobopodi sono costituiti da una quantità di forme, tra cui Xenusion, Microdictyon, Aysheaia, Onychodictyon, Paucipodia, Cardiodictyon, Hallucigenia, Luolishania e i moderni onicofori, tardigradi e pentastomidi. Dal momento che Microdictyon era ricoperto di scaglie scleritiche, alcuni autori includono nei lobopodi anche altri animali del Cambriano dotati di queste strutture. Le dimensioni dei lobopodi variano da pochi centimetri (o millimetri, se si considerano anche i tardigradi) ad alcune decine di centimetri (o addirittura un metro, se si considera Anomalocaris). Alcuni di essi erano nuotatori, mentre altri strisciavano sul fondo del mare. Gli onicofori attuali, invece, sono compiutamente terrestri. Sembra che la maggior parte dei lobopodi estinti fossero predatori, così come le forme attuali. Si conosce molto poco, tuttavia, dello stile di vita e delle parentele delle forme estinte.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali