Lo Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vergine col bambino

Lo Spagna, nome d'arte di Giovanni di Pietro (1450 circa – Spoleto, 1528), è stato un pittore spagnolo, allievo del Perugino.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Incoronazione della Vergine, Montefalco, Complesso Museale di San Francesco

Nulla vi è di certo sulla data e sul luogo di nascita di Giovanni di Pietro. Il fatto che egli abbia, sin dagli esordi documentati della sua attività, a lungo operato in

Umbria lavorando in molte località della regione, e che nella sua opera non si percepiscano influssi della coeva pittura spagnola - all'epoca ancora prevalentemente influenzata da modelli fiamminghi - lascia supporre che lo Spagna sia nato in territorio umbro, forse in una famiglia di origine spagnola trasferitasi in Italia. In giovane età è preso a lavorare presso la bottega del Perugino a Firenze e si ritiene che nel 1470 sia già attivo nella città di Perugia. Durante la sua vita gira buona parte dell'Umbria lavorando a Perugia, Assisi, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Gavelli, Scheggino, Todi, Trevi, Visso e Spoleto, città nella quale sposa la nobildonna Santina Martorelli. Nel 1517 è nominato Capitano delle Arti dei Pittori e degli Orefici e nel 1528 muore a Spoleto probabilmente in seguito ad una epidemia di peste.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • I compagni di San Francesco, affresco, S. Maria degli Angeli, Cappella del Transito, Assisi
    Cristo nel Gethsemani (Londra, The National gallery);
  • Cristo che porta la croce (Londra, The National gallery);
  • Cristo coronato di spine (Londra, The National gallery);
  • L'Agonia nel giardino del Gethsemani (Londra, The National gallery);
  • Sacra famiglia coi Santi (New Hampshire, Hood Museum of Art);
  • Nascita della Vergine (Parigi, Louvre);
  • Natività (Parigi, Louvre);
  • Vergine col bambino (Parigi, Louvre);
  • Cristo morto sorretto dalla santa Vergine e da San Giovanni (Parigi, Louvre);
  • San Francesco riceve le stimmate (Parigi, Louvre);
  • San Geremia nel deserto (Parigi, Louvre);
  • Santa Caterina D'Alessandria (Milano, Museo Poldi Pezzoli);
  • Madonna con i Santi (Roma, Musei Vaticani);
  • Epifania (Roma, Musei vaticani);
  • Estasi di Santa Maria Maddalena (Londra, The Wallace Collection).

Disegni[modifica | modifica sorgente]

  • Cartone per il Beato Egidio, New York, The Metropolitan Museum of Art[1]
  • Studio per San Francesco, New York, The Metropolitan Museum of Art[2]
  • Studio per una figura di San Giovanni Battista (Cambridge, The Harvard University Art Museums);
  • San Geremia (Chantilly, museo Cop);
  • La Vergine in ginocchio a mani giunte (Parigi, Louvre);
  • Studio per un uomo nudo (Parigi, Louvre);
  • Studio per un vescovo benedicente (Parigi, Louvre);
  • Studio per una Vergine inginocchiata (Parigi, Louvre);
  • Vergine seduta con Gesù Bambino (Parigi, Louvre);
  • Studio per San Giuseppe D'Arimatea (Parigi, Louvre).

Altre opere[modifica | modifica sorgente]

  • Spoleto, Chiesa S. Ansano affresco Madonna col Bambino e Santi;
  • Assisi, Cappella di S. Caterina presso la basilica di San Francesco;
  • Assisi, Porziuncola presso la basilica di San Francesco;
  • Campello sul Clitunno, Complesso monastico dei Barnabiti;
  • Terni, Pinacoteca Civica;
  • Umbriano, Chiesa del paese.
  • Trevi, "Transporto di Cristo al sepolcro", Cappella di S. Francesco, Chiesa della Madonna delle Lacrime;

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Metropolitan Museum of Art - The Blessed Egidius
  2. ^ The Metropolitan Museum of Art - Saint Francis Receiving the Stigmata

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 89036648 LCCN: n86048206