Ljubov' Petrovna Orlova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ljubov' Orlova in una scena del film Volga-Volga (1938).

Ljubov' Petrovna Orlova (in russo: Любо́вь Петро́вна Орло́ва?; Zvenigorod, 11 febbraio 1902, 29 gennaio del calendario giuliano[1]Mosca, 26 gennaio 1975) è stata un'attrice, cantante e musicista sovietica, insignita del Premio Stalin di prima classe nel 1941 e nel 1950 e del titolo di Artista del Popolo dell'Unione Sovietica nel 1950.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ljubov' Orlova nacque nel 1902 a Zvenigorod da una famiglia nobile. Il padre, Pëtr Fëdorovič Orlov, servì presso il ministero della guerra ed ottenne alte onorificenze imperiali. Ljubov' Orlova rinnegò il padre e dopo la Rivoluzione dichiarava di essere nata in una famiglia di operai e contadini. La madre era Evgenija Nikolaevna Suchotina, la cui famiglia, anch'essa nobile, era imparentata con quella del conte Tolstoj[2].

Ljubov' Orlova incontra le truppe sovietiche in partenza per il fronte, 1º aprile 1943.

La Orlova dimostrò fin da bambina un grande talento di attrice, che fu notato dall'amico di famiglia Fëdor Šaljapin. Questi consigliò ai genitori di far intraprendere alla figlia studi artistici, e al compimento di sette anni Ljubov' Orlova venne iscritta ad una scuola musicale. Studiò poi nella classe di pianoforte del Conservatorio di Mosca tra il 1919 e il 1922. Tra il 1922 e il 1925 frequentò la sezione di coreografia del teatro dell'Istituto Lunačarskij e le lezioni di recitazione della regista del Teatro d'Arte di Mosca E. S. Telešova. Tra il 1920 e il 1926 lavorò inoltre in numerosi teatri moscoviti come insegnante di musica e come pianista di accompagnamento di film muti. Tra il 1926 e il 1933 fu corista e poi attrice del teatro musicale sotto la direzione di Vladimir Nemirovič Dančenko.

Nel 1933, interpretando Micaela Villegas nell'operetta di Jacques Offenbach La Périchole, Ljubov' Orlova attirò l'attenzione del regista Grigorij Vasil'evič Aleksandrov. Questi, che sarebbe diventato il suo terzo marito dopo i matrimoni con il vicecomissario del popolo all'agricoltura Andrej Berzin (1926-1930) e con un impresario austriaco di nome Franz (1932-1933), la volle come protagonista del suo nuovo film Tutto il mondo ride (1934).

In breve la Orlova divenne una delle principali protagoniste della cinematografia sovietica, acquisendo enorme popolarità interpretando pellicole come Cirk (Il circo, 1936), Volga-Volga (1938) e Primavera (1947).

Morì di tumore al pancreas nel 1975 e fu sepolta nel cimitero di Novodevičij[3].

All'attrice, nel 1976, è stata dedicata una nave rompighiaccio andata alla deriva nel 2013 e mai più ritrovata.

Ruoli[modifica | modifica sorgente]

Teatro (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Ljubov' Orlova nel film Cirk (1936).

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ordine di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin
— 1939
Premio Stalin - nastrino per uniforme ordinaria Premio Stalin
«Per l'interpretazione del ruolo di Marion Dixon nel film Cirk (1936) e del ruolo di Strelka nel film Volga-Volga (1938)»
— 1941
Premio Stalin - nastrino per uniforme ordinaria Premio Stalin
«Per l'interpretazione del ruolo della giornalista americana Jannette Sherwood nel film Vstreča na El'be (1949)»
— 1950
Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera rossa del Lavoro (2)
— 1938, ...
Medaglia commemorativa per l'800º anniversario di Mosca - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per l'800º anniversario di Mosca
— 1947
Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ič Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ič Lenin
— 1970

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nell'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto solo il 14 febbraio 1918.
  2. ^ Nella casa degli Orlov si conservava una copia del Prigioniero del Caucaso firmata personalmente dallo scrittore e donata a Ljubov' da bambina.
  3. ^ Tomba di Ljubov' Orlova.
  4. ^ (RU) Orlova, Ljubov Petrovna (Chronologia).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]