Livio Vacchini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Livio Vacchini (Locarno, 27 febbraio 1933Basilea, 2 aprile 2007) è stato un architetto svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato al Politecnico federale di Zurigo nel 1958. Dopo varie esperienze professionali a Stoccolma e Parigi, fra il 1959 e il 1961 rientra a Locarno dove inizia a collaborare con Luigi Snozzi sino al 1971. Nel 1969 apre il proprio studio di architettura Studio Vacchini architetti. Professore invitato al Politecnico federale di Zurigo nel 1976 e alla Facoltà di architettura di Milano nel 1982. Dal 1980 al 1985 diviene membro della commissione di protezione dei monumenti storici. Dal 1995 al 2001 collabora con l'architetto Silvia Gmür, con studi di architettura a Basilea e Locarno. Nel 1997 riceve il Premio Beton per la palestra a Losone e nel 2005 il "Die Besten 03" Swiss Television SF DRS/Hochparterre and Steel European Award per la Ferriera a Locarno. Dal 1998 collabora con la figlia Eloisa.

Il suo libro "Capolavori" è stato pubblicato in Francia nell'ottobre del 2006 da Editions du Linteau; la versione italiana è uscita nel maggio del 2007, pubblicata da Umberto Allemandi Editore.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Scuole

Scuola Media Losone

Edifici pubblici

  • 1964 - 1965: Edificio amministrativo Fabrizia, con Luigi Snozzi
  • 1973 - 1975: Edificio Macconi, Lugano
  • 1984 - 1985: Progetto per un centro commerciale a Locarno
  • 1992 - 1995: Nuovo edificio postale di Locarno
  • 1995 - 1998: C.P.I. Centro dei servizi comunali, Locarno
  • 1997 - 1999: Banca dello Stato del Cantone Ticino, Brissago
  • 1999 - 2000: Progetto per il nuovo municipio di Nizza, Francia
  • 2000 - 2003: Edificio amministrativo e commerciale La Ferriera, Locarno
  • 2002: Progetto per il nuovo centro della polizia cantonale, Giubiasco
  • 2004: Progetto per il nuovo Palazzo dei Congressi Campo Marzio, Lugano
  • 2005 - 2006: Progetto per il nuovo Centro dei Congressi a Zurigo

Edifici privati

Strutture per lo sport

  • 1995 - 1997: Palestra, Losone
  • 2005 - 2009 : Centro sportivo, Mülimatt
  • 2006: Progetto per una palestra a Sursee
  • 2007: Progetto per una palestra tripla a Chiasso

Ospedali

  • 1995 - 1998: Ampliamento ospedale cantonale di Coira, con Silvia Gmür
  • 1995 - 2003: Ampliamento ospedale cantonale Basilea, con Silvia Gmür
  • 2000: Ristrutturazione ospedale di Breitenbach, con Silvia Gmür

Altre opere

  • 1971: Festival internazionale del Film, Piazza Grande, Locarno
  • 1980 - 1986: Lido, Ascona
  • 1996 - 1999: Piazza del Sole, Bellinzona
  • 2003 - 2010 : Centro cantonale di termovalorizzazione dei rifiuti, Giubiasco

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 : Premio Beton per la palestra di Losone
  • 2005 : Premio europeo per le costruzioni in acciaio, per La Ferriera a Locarno
  • 2005 . Premio SF RDS e Hochparterre "Die Besten '03" per La Ferriera a Locarno

Scritti dell'architetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Livio Vacchini, "Lunga vita a Tikal!", Il giornale dell'architettura 51, maggio 2007, pp. 1, 8 (da/from: Livio Vacchini, Capolavori, Umberto Allemandi & C., Torino 2007)
  • Livio Vacchini, Capolavori, Umberto Allemandi & C., Torino 2007

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Livio Vacchini, Editorial Gustavo Gili Barcelona 1987, ISBN 84-252-1318-5
  • Snozzi Vacchini Galfetti, 1960-1990, Museum of Finnish Architecture, Helsinki 1990, ISBN 951-9229-64-7
  • Livio Vacchini, Projekte 1989-1991, Architekturmuseum in Basel, Bale 1992, ISBN 3-905065-16-9
  • Peter Dish Livio Vacchini, Architetto, ADV, Lugano 1994, ISBN 88-7922-006-3
  • Werner Blaser Transformation - Livio Vacchini, Birkhäuser Verlag 1994, ISBN 3-7643-2987-4
  • Roberto Masiero Livio Vacchini - works and projects, Editorial Gustavo Gili 1999, ISBN 84-252-1784-9
  • Roberto Masiero Livio Vacchini - opere e progetti, Electa editore 1999, ISBN 88-435-6406-4
  • Roberto Masiero Spacek Vacchini - Vacchini Spacek, Casa Editrice Libria 2003, ISBN 88-87202-36-2
  • Bauen für die Gesundheit - Kantonsspital Basel Klinikum 1, Silvia Gmür - Livio Vacchini Christoph Merian Verlag 2003
  • RT Rivista Tecnica nr. 18/2005 Livio Vacchini - la ricerca degli ultimi dieci anni, ADV Publishing House 2005
  • Carmine Carlo Falasca, "Incontro con Livio Vacchini su tecnologie e cultura del progetto", FrancoAngeli Editore 2007, ISBN 88-464-9210-4

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 102369251 LCCN: nr91015550